Milano, Movimento Consumatori partecipa a ‘G! come giocare’

Movimento Consumatori parteciperà alla fiera “G! come giocare” organizzata dal Salone Internazionale del Giocattolo – Assogiocattoli, dal 16 al 18 novembre presso FieramilanoCity. Il tema attorno cui ruota questo appuntamento è, infatti, il valore educativo del gioco, come strumento imprescindibile per la crescita e per l’educazione del bambino. I giocattoli saranno a disposizione di tutti i piccoli visitatori, che potranno non solo guardarli, ma divertirsi a usarli e a sperimentarli. Il tema del coinvolgimento e della partecipazione sarà declinato da tutti gli espositori e in ciascuna delle aree tematiche che caratterizzeranno la fiera: il giocattolo, l’alimentazione, lo sport, il modellismo, l’editoria, la scuola, i videogames, la puericultura e l’ecosostenibilità.

Nella tre giorni, MC sarà presente con uno stand (numero A04). Per i bambini, l’associazione ha in programma sessioni di intrattenimento guidate con il “Ristorante Ai 4 Chef”, un gioco da tavolo sulla stagionalità degli alimenti e la corretta alimentazione. Ciascun giocatore è, infatti, chiamato a mettersi nei panni di quattro chef per preparare uno squisito banchetto, raccogliendo i diversi ingredienti necessari a completare per primi il menu assegnato.

 Gli adulti si potranno informare sui rischi connessi all’acquisto di beni contraffatti, in particolar modo in settori delicati come quelli dei giocattoli e dei prodotti per l’infanzia. Chi vorrà approfondire l’argomento potrà richiedere i vademecum di “Io non voglio il falso”, la campagna per la lotta alla contraffazione, promossa da MC insieme alla Direzione generale per la lotta alla contraffazione – UIBM del Ministero dello Sviluppo economico, in collaborazione con le AACC.

Anche la Commissione Difesa Vista sarà presente con uno stand dove tutti gli ospiti, bambini e adulti, potranno sottoporsi a un test gratuito. Mamma e papà potranno, anche, misurare la vista grazie alla presenza di ottici. I bimbi verranno invece visitati da medici oculisti e da ortottiste di Vision+ Onlus. L’iniziativa ha anche il sostegno di SOI, Società Oftalmologica Italiana.

Comments are closed.