Nepi: Codici e Confconsumatori insieme contro il bullismo

Codici e Confconsumatori insieme a Nepi contro il bullismo. Si è svolto oggi nella cittadina laziale, presso l’IC. Alessandro Stradella, l’incontro conclusivo del progetto “Io la mia vita non me la gioco”,  realizzato grazie al contributo della Regione Lazio e patrocinato dall’Amministrazione Comunale di Nepi.  L’intento delle due associazioni è stato quello di contrastare e prevenire le devianze giovanili e in particolare il fenomeno del bullismo.

“Devianze giovanili e bullismo purtroppo sono realtà sempre più diffuse negli ambienti scolastici e di aggregazione giovanili – affermano le due associazioni –  E spesso le vittime non sanno a chi rivolgersi per uscire da una situazione che sembra irrisolvibile, per questo è necessario sviluppare un dialogo concreto sull’argomento, creare supporti e aiuti esterni”. Il progetto si è articolato in una serie di incontri con gli studenti, per analizzare il fenomeno del bullismo nelle diverse sfaccettature, attraverso slides informative e con il coinvolgimento dei ragazzi.

L’importanza del tema, ricorda una nota delle due associazioni, è testimoniata da recenti dati di Eurispes e Telefono Azzurro; il 25% di bambini è vittima di violenza a scuola ed esercitata tra i compagni di banco; circa il 22% viene preso in giro ripetutamente; il 21% è spesso offeso senza motivo; il 10 % dei ragazzi è totalmente escluso dal gruppo e si sente solo.

Comments are closed.