Mobilità sostenibile, al via campagna Legambiente Emilia Romagna

Il 15 giugno inizia la campagna per la mobilità sostenibile “A ciascuno il suo”. Obiettivo dell’iniziativa è quello di diffondere una maggiore attenzione all’apprendimento e al rispetto delle attuali norme che regolano la circolazione stradale e allo stesso tempo promuovere con forza una cultura della responsabilità individuale e della “cura” dell’altro tra coloro che in strada si muovono, gli utenti più “deboli”, come ciclisti e pedoni, in particolar modo anziani e l’utenza “forte”, ovvero automobilisti e motociclisti. Sabato, pedoni e ciclisti, definiti gli “utenti deboli” della strada, si daranno appuntamento nelle principali piazze dell’Emilia Romagna, per alzare l’attenzione sulla sicurezza stradale.

Camminatori e ciclisti, assieme alle associazioni aderenti alla campagna (Legambiente, Fiab, Touring Club Italiano, Trekking Italia, Uisp, WWF, Consulta Escursionismo Bologna, Cittadinanza Attiva, Associazione Italiana Giovani Vittime della Strada, CGIL, FITeL) daranno luogo a passeggiate, pedalate, animazioni, flash mobs: cittadini in bici e a piedi che indosseranno, ostenteranno, trasporteranno e si passeranno il cuscino, mascotte dell’evento, per farsi immortalare e per promuovere il rispetto tra tutti gli utenti della strada.

Appuntamento principale a Bologna, alle ore 10:30 in Piazza dei Martiri, che per l’occasione sarà ribattezzata “Piazza dei Martiri e delle Vittime della Strada”. Pedoni e ciclisti metteranno in atto azioni morbide di sensibilizzazione dei passanti, affiggendo cuscini attorno alla rotatoria, con una pedalata simbolica attorno alla Piazza. L’iniziativa si concluderà alle 12:15 in Palazzo D’Accursio dove i manifestanti incontreranno l’Assessore alla mobilità Colombo, a cui consegneranno i “10 punti per una Mobilità Etica e Responsabile” ed il Cuscino, simbolo della campagna.

A questo link il video dell’iniziativa:

http://aciascunoilsuo.info/?p=865

A questo link i dettagli di tutte le iniziative:

http://aciascunoilsuo.info/?p=877

Comments are closed.