Pari opportunità, boom di contatti per il progetto MDC e Codacons

Rafforzare la partecipazione delle donne nelle sedi istituzionali, politiche, della società civile e in tutti i momenti decisionali è l’obiettivo del progetto “Dalle pari opportunità alla partecipazione protagonista” promosso da Movimento Difesa del Cittadino (MDC) e Codacons e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Già 500 i contatti registrati dai 20 sportelli “Donna protagonista” diffusi sul territorio ad un mese dall’apertura e oltre 1.000 gli accessi alla banca dati legislativa www.opportunitadonna.org: le domande più frequenti riguardano gli incentivi all’occupazione attualmente presenti nel mercato del lavoro italiano finalizzati all’inserimento al lavoro delle donne e la consulenza specifica in materia. 

Le Associazioni ricordano “ai cittadini che è possibile segnalare eventuali situazioni discriminatorie nei confronti delle donne attraverso l’accesso alla banca dati o presso gli sportelli. Il progetto si propone come riflessione, proposta e azione per stimolare da un lato le donne alla partecipazione, dall’altra per evidenziare i ritardi delle istituzioni e nella nostra società ad un effettivo protagonismo paritario delle donne a tutti i livelli. Una maggiore presenza delle donne nel tessuto sociale sarà opportunità di rafforzamento della democrazia e del Paese stesso”.

Sul sito www.difesadelcittadino.it e www.codacons.it è possibile trovare gli orari e i riferimenti degli sportelli Donna protagonista per richiedere una consulenza e accedere gratuitamente alla banca dati per la ricerca di leggi nazionali e regionali, facilitazioni e incentivi che promuovono il lavoro delle donne. Per essere sempre informati sono inoltre attive le pagine “Donna protagonista” su facebook e twitter.

Comments are closed.