TopNews. Peers Say No. Disponibile online la newsletter di giugno

Cosmetici, prodotti per la cura della pelle, integratori e medicinali contraffatti: i consumatori non lo sanno, ma finiscono per incappare in acquisti di questo tipo quando comprano online. Profumi prima di tutto, spesso con loghi talmente simili agli originali che è difficile distinguere il falso. Ma anche prodotti più a buon mercato, che nei canali di vendita illegali fanno leva sulla propensione, e tentazione, del consumatore che vorrebbe aggiudicarsi cosmetici di marca a buon mercato. Questi i cosmetici contraffatti in cui è più facile imbattersi.

Se ne parla nel terzo numero della Newsletter del progetto “Peers Say No” (NL_giugno), guidato da Adiconsum in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Via Micheli (Roma), Consumedia, editore dell’Agenzia di informazione Help Consumatori, e il portale Skuola.net.

Questo mese scopriremo quali inganni si nascondono dietro ai cosmetici contraffatti e i gravi rischi per la salute che si corrono quando si acquistano integratori e soprattutto medicinali “fake”.

L’editoriale, curato da Elena Leoparco, giornalista di Help Consumatori, illustra i numeri del fenomeno: sono 6,4 milioni di medicinali contraffatti sequestrati dai Carabinieri negli ultimi quattro anni e sono il 32% i consumatori che hanno confessato di aver acquistato cosmetici contraffatti attraverso il canale dell’online.

Utilizzare trucchi “farlocchi” non è privo di conseguenze. Il dettaglio delle implicazioni negative, lo spiega Luca Nava, direttore generale di Cosmetica Italia, nell’intervista del mese.

Nella rubrica “La parola del mese”, fari puntati sui farmaci contraffatti: principi attivi ed eccipienti sotto dosati o diversi da quelli che dovrebbero essere contenuti, modalità di conservazione non adatte che compromettono la composizione del farmaco, rendono potenzialmente molto pericoloso l’acquisto di medicinali falsi.

Statistiche e numeri del mercato del “fake” di pillole, fiale &Co. sono invece contenute nello spazio riservato alle curiosità.

Infine, una piccola finestra sulla Settimana anticontraffazione, l’iniziativa promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico- Direzione Generale per la lotta alla contraffazione- Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, che si è svolta dal 18 al 24 giugno. Tanti momenti di incontro e approfondimento per sensibilizzare e rendere i cittadini e le imprese protagonisti nella lotta alla contraffazione.

 

Notizia pubblicata il 26/06/2018 ore 17.15

Comments are closed.