Pellet ordinato e mai arrivato, Aduc: segnalate i disservizi della società Eco-Pellet

Che osa succede se, in previsione del freddo, avete ordinato un bancale di pellet che non è mai arrivato a casa vostra lasciandovi all’agghiaccio? E’ quello che è successo a molto consumatori che si sono rivolti all’Aduc perché hanno acquistato il pellet dalla società Eco-Pellet s.r.l., azienda di Capriolo in provincia di Brescia, che ha venduto migliaia di bancali di pellet senza però averli mai consegnati ai clienti.“Nei suoi spot televisivi trasmessi da emittenti locali, regionali e nazionali, la Eco-Pellet prometteva la vendita di pellet a prezzi scontati e con consegna gratuita a domicilio, previo pagamento di acconti del 50%. Ma in molti non hanno ancora ricevuto niente, mentre i Carabinieri parlano già apertamente di truffa” spiega l’Associazione che si è già rivolta all’Antitrust. “Ai clienti che ancora non hanno ricevuto quanto il venditore si era impegnato a consegnare –aggiunge l’Aduc – consigliamo di inviare al venditore una diffida ad adempiere per raccomandata a/r, intimando la consegna del pellet entro e non oltre 15 giorni, avvertendo che in difetto il contratto si considererà automaticamente risolto con conseguente restituzione immediata di quanto pagato. Se Eco-Pellet non consegna la merce o non restituisce gli acconti entro 15 giorni dal ricevimento della diffida ad adempiere, si potrà agire giudizialmente per vedersi restituiti gli acconti ed eventuali danni. Per far questo, si consiglia di rivolgersi al proprio giudice di pace (anche senza avvocato per importi inferiori a 1.100 euro)  per ottenere un decreto ingiuntivo. Se il venditore non ottempera a quanto intimato nella diffida ad adempiere, si consiglia di fare un esposto alla Procura della Repubblica (anche per il tramite di Carabinieri, Polizia di Stato o Guardia di Finanza). In ogni caso, denunciare l’accaduto all’Antitrust al fine di eventuali sanzioni amministrative per pratica commerciale scorretta e pubblicità ingannevole”.

Comments are closed.