Privacy Day, studenti a lezione da Umberto Rapetto per dire no al cyberbullismo

Federprivacy ha condiviso con l’Istituto Luigi di Savoia di Rieti un progetto per realizzare uno speciale incontro interamente dedicato ai giovani durante il Privacy Day Forum del 9 maggio, per insegnare loro le misure e le accortezze da adottare quando si naviga online e difendersi dal cyberbullismo. A istruire gli studenti su come tutelarsi online, sarà il Generale Umberto Rapetto, 11 anni alla guida del Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza, e noto a tutti come lo “sceriffo del web”, oltre che per aver compiuto imprese mirabili come l’aver diretto le indagini che hanno portato alla condanna in via definitiva degli hacker protagonisti di attacchi sul web a danno del Pentagono e della NASA.

“Per realizzare l’iniziativa sollecitata dall’istituto reatino – ha spiegato il presidente di Federprivacy Nicola Bernardi – non volevamo limitarci al solito incontro di sensibilizzazione rivolto a una platea di giovani che sono nativi digitali, e che quindi di internet ne sanno spesso più dei genitori. Dovevamo trasmettere loro delle nozioni effettivamente utili per difendersi dai pericoli online, perciò abbiamo deciso di dare loro il massimo, affidando la lezione ad Umberto Rapetto, uno dei massimi esperti informatici che il nostro Paese possa vantare. Inoltre, grazie al Garante per la protezione dei dati personali, potremo dare a ciascun partecipante un esemplare del volume ‘Educare alla Rete‘, che è una raccolta di tutte le campagne di comunicazione istituzionale realizzate dall’Autorità negli ultimi anni, e che sarà per i ragazzi un ottimo ausilio didattico.”

Comments are closed.