Privacy e Internet: il 29 gennaio il convegno “Educare alla rete”

Sensibilizzare i cittadini sui diritti legati alla tutela della riservatezza, della dignità della persona e delle libertà fondamentali è l’obiettivo della Giornata europea della protezione dei dati personali, che sarà celebrata in Italia con un convegno dedicato all’educazione alla rete e alla cittadinanza nella società digitale.

Si svolgerà infatti il 29 gennaio a Roma (in piazza Monte Citorio 123/a dalle 11.30) il convegno “Educare alla rete. L’alfabeto della nuova cittadinanza nella società digitale” organizzato dal Garante Privacy. “La Rete non è una realtà parallela ma è lo spazio in cui si dispiega una parte sempre più importante della nostra vita – spiega l’Autorità in una nota – Vita reale e vita virtuale sono sempre più connesse e la rivoluzione digitale che trasforma in dati porzioni sempre più rilevanti delle nostre esistenze pone problemi nuovi per le nostre libertà. Tutti gli attori istituzionali , ma anche media, associazioni di categoria, mondo del web, sono chiamati  a misurarsi con le sfide di questa complessa fase di transizione e a individuare e  promuovere “l’educazione della persona digitale”, una sorta di nuova educazione civica, rivolta a tutti i cittadini, agli operatori, agli utenti della Rete senza distinzione di età o di ruoli”. Ai lavori, aperti da Antonello Soro, presidente del Garante privacy, interverranno Maria Chiara Carrozza, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Francesco Caio Commissario di Governo per l’attuazione dell’Agenda digitale e Luigi Gubitosi Direttore generale della Rai.

Comments are closed.