Privacy, La Casa del Consumatore lancia iniziativa “Stop allo Spam”

Ogni giorno le nostre caselle di posta elettronica pullulano di spam o di e-mail pubblicitarie non richieste, che arrivano da chissà quali aziende più o meno sconosciute. Per non parlare degli Sms che riceviamo direttamente sul nostro cellulare con offerte e promozioni inviate da un mittente qualsiasi, cui non abbiamo mai dato il nostro numero.

Oltre al tempo che quotidianamente perdiamo per “liberarci” da questa corrispondenza indesiderata, c’è da sottolineare la scorrettezza di tutto questo: il Codice della Privacy punisce con pesanti sanzioni pecuniarie e pene detentive chi invia comunicazioni pubblicitarie e promozionali senza il previo consenso del destinatario. Per contrastare questa pratica commerciale scorretta ed illegittima La Casa del Consumatore lancia l’iniziativa “STOP allo SPAM”. L’obiettivo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e le imprese sul problema, lanciando una controffensiva tanto più efficace quanto maggiore sarà l’adesione dei cittadini tartassati.

Per dare il proprio contributo è sufficiente andare sul sito casadelconsumatore.itdirittosemplice.it e compilare il facile e gratuito modello di segnalazione al Garante della Privacy. In meno di 5 minuti sarà pronta la segnalazione da inviare al Garante e alla Casa del Consumatore, che gratuitamente terrà informati tutti gli aderenti sull’esito delle loro segnalazioni. Ogni singola segnalazione potrà consentire di liberarsi da comunicazioni indesiderate e  darà un servizio alla comunità e a chi rispetta la legge nelle comunicazioni commerciali.

La Casa del Consumatore sulla base delle segnalazioni ricevute e dei provvedimenti assunti dal Garante, intraprenderà le necessarie azioni per far ottenere agli aderenti all’iniziativa il risarcimento dei danni causati dallo spam delle società sanzionate. “Con questa iniziativa vogliamo combattere il falso mito che la reperibilità di indirizzi e-mail e numeri di fax in pubblici registri, albi, forum, siti o blog autorizzi chiunque a inviarci comunicazioni commerciali non autorizzate – commenta il presidente nazionale di Casa del Consumatore avv. Giovanni Ferrari, che aggiunge: “mettendo a disposizione di tutti un modello facile e immediato e l’assistenza gratuita della nostra associazione, pensiamo di aver facilitato al massimo il meccanismo di segnalazione al Garante, per combattere efficacemente lo spam”.

 

Comments are closed.