Buone pratiche, Cittadinanzattiva premia 4 Istituti per la sicurezza e salute nelle scuole

Sono quattro le scuole vincitrici del VI Premio Buone pratiche per la sicurezza e la salute a scuola “Vito Scafidi” curato da Cittadinanzattiva. I quattro progetti premiati oggi a Roma hanno avuto la meglio sui 158 progetti giunti quest’anno da 17 regioni (tutte ad eccezione di Basilicata, Liguria e Valle d’Aosta).“Il Premio Scafidi di quest’anno assume una particolare rilevanza perchè coincide con il decennale della nostra Campagna Impararesicuri, nata nel 2002, all’indomani del crollo della Scuola Jovine di San Giuliano di Puglia. “Perché le nostre scuole siano più sicure”, è l’appello che abbiamo da allora raccolto, lanciato in quei giorni drammatici da una delle mamme dei bambini morti nel crollo”, ha spiegato Adriana Bizzarri, responsabile scuola di Cittadinanzattiva. “Il Decennale rappresenta per noi l’occasione per fare il punto, insieme a tutti i soggetti, istituzionali e non, sui passi compiuti e su quelli ancora da compiere per mettere in sicurezza le scuole e per far crescere e radicare la cultura della prevenzione tra i più giovani. Per questo ci pare doveroso dare riconoscimento pubblico, sostegno ideale e materiale a quelle scuole, a quegli insegnanti, a quei Dirigenti scolastici che, nonostante la scarsità di mezzi e risorse a disposizione, continuano a compiere il proprio dovere e a realizzare progetti innovativi e cambiamenti significativi all’interno della scuola e sul territorio circostante”.

Ad aggiudicarsi il premio, sono stati: la Scuola media Orlandini Barnaba di Ostuni (BR) con il progetto “A scuola di volontariato”, l’Istituto comprensivo Marco Polo-Viani di Viareggio (LU) con “Benstò e le sue avventure”, l’ITC Crescenzi e ITG Pacinotti di Bologna con “Scuole libera dal fumo” e il Liceo ginnasio Montale di Roma con il progetto “La vera forza è dire no”. I progetti: un corso per minivolontari della protezione civile ad Ostuni, quattro spot autoprodotti per smettere di fumare da Bologna,  un gioco dell’oca che attraverso un simpatico personaggio insegna il percorso della sicurezza a scuola a Viareggio, uno storyboard e uno spot sull’acquisto online di prodotti anabolizzanti da Roma.

La giuria del Premio ha inoltre riconosciuto menzioni speciali ad altre sei scuole: Scuola Media Statale “Quarini” di Riva presso Chieri (TO) con il progetto “L’armonia della sicurezza”; l’Istituto Comprensivo di I grado “Mazzi” di Bergamo con il progetto “La scuola per il benessere”; il Comitato Genitori dell’Istituto “Galilei” di Corsico (MI) con il progetto “Sicurezza a scuola”; il Liceo Scientifico ed Artistico “Marconi” di Foligno (PG) con il progetto “La libertà del sapere”; il Liceo Ginnasio “Montale” di Roma con il progetto “Una pillola di troppo”; l’Istituto Tecnico Aziendale “Frisi” di  Milano con “Puoi farcela da solo”. Sul sito http://www.cittadinanzattiva.it/ il video del Premio e maggiori informazioni sui singoli progetti.

 

Comments are closed.