Mense scolastiche romane, nuova Assemblea il 1° febbraio

Si ritorna a parlare delle mense scolastiche romane già oggetto di una assemblea cittadina lo scorso 6 dicembre nel corso della quale i genitori denunciarono il fatto che con il nuovo bando l’amministrazione comunale volesse risparmiare sulla qualità. A seguito della prima assemblea, si è costituito un Osservatorio popolare sull’alimentazione dei bambini e delle bambine che ha come obiettivi prioritari il ritiro dell’attuale bando e l’avvio di un percorso partecipato nel quale le cittadine e i cittadini concorrano con potere decisionale (e non solo consultivo) all’elaborazione di un nuovo bando con relativo capitolato che tuteli la qualità dei cibi e rispetti i principi di una sana alimentazione nella stesura dei menu.

Dall’ultima assemblea a oggi, sono state raccolte migliaia di firme a testimoniare l’attenzione sul tema dell’alimentazione dei bambini e delle bambine, soprattutto a scuola, momento primario di educazione e crescita, dove vanno garantiti esempi e indicazioni di comportamenti virtuosi. Il prossimo 1 febbraio si terrà la seconda manifestazione cittadina alle 17, alla Città dell’Altra Economia, in Largo Dino Frisullo all’ex Mattatoio di Testaccio.

“È nostra intenzione organizzare una manifestazione pubblica in occasione della quale consegneremo tutte le firme raccolte al Sindaco di Roma e all’Assessore alla Scuola. Intendiamo inoltre dare continuità e struttura organizzativa all’Osservatorio Popolare, per creare una rete che tuteli e migliori la qualità dell’alimentazione e quindi della vita dei bambini e delle bambine nella nostra città” fanno sapere i genitori promotori.

Comments are closed.