Servizio civile, Modavi: Governo investa risorse

Le Camere si insedieranno il prossimo 15 marzo e dopo il nuovo Governo. Tuttavia c’è già chi si rivolge alle nuove Forze politiche. Come il Modavi che chiede un investimento serio sul servizio civile: “Il servizio civile nazionale è una delle migliori esperienze di partecipazione e protagonismo generazionale a disposizione della gioventù italiana, grazie alla quale la comunità riceve un servizio e al contempo forma la personalità del volontario”. Afferma Irma Casula, presidente del Modavi onlus. “Tuttavia – prosegue – mentre in passato era inteso quale alternativa al servizio militare di leva, il servizio civile è divenuto sempre più una sorta di credito da spendere nel mercato del lavoro, una porta aperta su un mondo altrimenti impenetrabile per ragazzi in cerca di esperienze professionali e, magari, il lavoro desiderato; un aspetto da non sottovalutare considerato il tasso disoccupazione giovanile di oggi alle stelle. Specialmente in questo momento storico così difficile – conclude Casula – l’Italia non può permettersi di accantonare l’esperienza del servizio civile. Attendiamo pertanto fiduciosi la pubblicazione del nuovo bando e ci appelliamo al futuro governo affinché si investa su questo istituto per il bene dei nostri giovani”.

Comments are closed.