Sisma in Emilia, Consumatori domani presentano Vademecum diritti cittadini

Sarà presentato domani a Modena il Vademecum per tutelare i diritti dei cittadini delle aree terremotate, frutto di un lavoro congiunto delle associazioni dei consumatori nazionali e territoriali. La guida sarà distribuita in tutti i Comuni colpiti dal sisma, in sinergia con i Comuni, le Regioni, le Provincie e le aziende di servizi, e mira a sviluppare una campagna informativa a tappeto in favore dei cittadini.

Dopo  il terremoto che ha colpito 104 comuni di Emilia, Lombardia e Veneto del 20-29 maggio e del 3 giugno, le associazioni dei Consumatori nazionali e territoriali Adiconsum, Adoc, Adusbef, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Movimento Consumatori, Confconsumatori, Federconsumatori, Legaconsumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Consumatori si sono incontrate il 10 e 17 giugno 2012 a Modena per concordare iniziative unitarie di informazione e sostegno alla popolazione terremotata.

Ci sono stati incontri con le banche e con l’Associazione Bancaria, con i gestori dei servizi energetici (come Enel, Hera ed Aimag), le finanziarie e la loro associazione di rappresentanza Assofin, i gestori di telefonia e i Corecom dell’Emilia Romagna, Lombardia e Veneto e l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, per sollecitare iniziative in favore della popolazione e avere un quadro dei provvedimenti presi. Da questa attività è scaturito il Vademecum per i cittadini delle aree terremotate, che sarà distribuito in tutti i comuni colpiti dal sisma. L’obiettivo, spiegano le associazioni dei consumatori, “è quello di sviluppare una campagna informativa a tappeto a favore dei cittadini dei comuni terremotati,  per una migliore tutela dei propri diritti, in un quadro di forte danno psicologico, economico, sociale e materiale”.

Comments are closed.