Altroconsumo: sms compiono 20 anni ma sono insediati dalle App

Negli anni Novanta hanno conosciuto un vero e proprio boom ma ora, con le applicazioni connesse a internet sugli smartphone, stanno rallentando e forse sono destinati a essere sempre meno usati: sono gli sms, insidiati ormai da WhatsApp e dalla messaggistica che usa la connessione web dei telefonini per scambiarsi messaggi. Dal 3 dicembre 1992, data del primo invio, gli sms hanno fatto parecchia strada e ora il loro uso è stabile. “Dopo la forte crescita registrata negli anni Novanta, ormai il traffico dei messaggi di testo si è stabilizzato intorno ai 2,3 miliardi di euro negli ultimi dieci anni – ricorda Altroconsumo – Tradotto, significa che in Italia ne mandiamo oltre 20 miliardi in un anno. Ma, come ogni rivoluzione tecnologica, anche quella degli sms sta conoscendo una lenta fase di declino”.

L’insidia arriva dal mobile web. Il che non significa che non ci siano offerte sul mercato. Altroconsumo ne ha confrontate quattro, scoprendo che Tim con l’opzione “Tutto compreso ricaricabile sms” permette, con 2 euro a settimana, di inviare 100 sms a settimana verso tutti (il costo mensile è di 8,67 euro), mentre con l’opzione “Young” (solo per giovani entro i 30 anni)  a 9 euro al mese consente di inviare 1000 sms al mese verso tutti. Tre, con “Super sms”, permette di inviare 100 messaggi verso tutti a 7 euro al mese, mentre Wind con “Noi tutti sms big” garantisce 450 sms al mese verso tutti al costo di 9 euro mensili.

Ma la spesa per gli sms è insediata dalla navigazione internet che, solo nel 2011, ha superato 2,4 miliardi di euro. L’uso di smartphone consente infatti di effettuare traffico telefonico e inviare messaggi di testo utilizzando internet. Le applicazioni che consentono di scambiare messaggi di testo tra utenti, inoltre, sono da mesi nella classifica delle più scaricate. Altroconsumo parte da questa considerazione per sollevare il problema dei costi. Offerte a parte, un sms costa ancora troppo: “Ciò che non ci spieghiamo è perché, in base alle tariffe roaming stabilite dalla Commissione Europea, il costo di un sms da un paese estero dell’Unione Europea all’Italia costa 10,9 centesimi – afferma Altroconsumo – Ci piacerebbe che l’Agcom ci aiutasse a chiarire come mai, invece, inviare un sms in Italia (senza varcare le soglie nazionali, insomma) costi 12 centesimi”.

Comments are closed.