Disinformazione online, Newsguard: stampa italiana attendibile e veritiera

Dopo aver vagliato più di 2mila siti negli Stati Uniti prima di sbarcare nel Regno Unito, e da oggi anche in Italia, NewsGuard redazione americana che certifica l’attendibilità dei media online, ha recensito oltre il 70% delle notizie online in Italia. Tra le maggiori testate italiane promosse a pieni voti  soltanto Agi Agenzia Italia, Il sole24ore, Il Fatto Quotidiano, Il, Leggo e The Post International.

L’obiettivo di Steven Brill e Godon Crovitz, quando circa un anno fa hanno dato vita alla startup NewsGuard, è quello di “mettersi a guardia” delle notizie in modo da difendere e valorizzare il giornalismo di qualità, da un lato e dall’altro, garantire ai lettori l’affidabilità delle notizie che si trovano online.

NewsGuard funziona come un giornale: ci sono riunioni di redazione, si selezionano i siti da prendere in considerazione, li si analizza e si condividono i risultati. L’analisi prevede la realizzazione di una scheda informativa quanto più possibile dettagliata sul sito preso in considerazione e la verifica del rispetto di nove parametri, divisi in due macro aree: credibilità e trasparenza.

Il panorama dell’informazione italiana non esce male nel complesso dall’analisi di NewsGuard”, commenta Giampiero Gramaglia, giornalista, ex direttore dell’Ansa e oggi consulente senior di NewsGuard. “La stragrande maggioranza dei siti di informazione rispettano i nostri criteri di attendibilità e correttezza, ma non si tratta di pagelle, piuttosto di indicazioni su come migliorare qualità e trasparenza dell’informazione online”. 

lascia un commento