HC the best of: ecco le notizie più importanti del 2017

Cosa ci portiamo dietro del 2017 appena passato? Quali sono stati gli eventi più importanti che hanno scandito la vita dei cittadini e dei consumatori? Quali i passi che hanno segnato una svolta nelle politiche italiane ed europee sui diritti e sulla salute, sui consumi e sull’alimentazione, sui media e sulle nuove tecnologie?

Un elenco esaustivo delle notizie più importanti dell’anno appena trascorso è forse impossibile da tracciare. Ma una selezione ragionata dei fatti e dei temi che durante l’anno si sono imposti all’attenzione dell’opinione pubblica è di sicuro ripercorribile: serve a capire non solo quello ci lasciamo alle spalle, ma soprattutto cosa ci possiamo aspettare nel prossimo futuro, a quali nuove conquiste puntare per l’anno in corso, cosa “temere” e su quali battaglie impegnarsi nel 2018 e non solo. Da gennaio in poi, durante tutto il 2017 ci sono stati infatti alcuni argomenti che hanno catturato l’attenzione dei cittadini e si sono posti al centro del dibattito collettivo, per il loro impatto sulla salute, sulla vita quotidiana, sull’esercizio dei diritti, sulla consapevolezza dei consumi e sull’evoluzione delle possibilità d’uso della tecnologia. Di cosa stiamo parlando?

Il 2017 è stato l’anno dell’esplosione dei temi legati alla privacy e all’impatto dei social network sulla vita di tutti i giorni, sulla politica e sull’assetto della democrazia, finito non a caso con un evento europeo che si è concentrato sulle fake news e sulla manipolazione dell’informazione, online e non solo. È stato l’anno del glifosato: dalla raccolta delle firme fatta dai cittadini europei e dalla mobilitazione collettiva contro questo erbicida fino al sostanziale respingimento fatto dall’Europa nei confronti delle istanze collettive, con la proroga di altri cinque anni nell’uso di questa sostanza. Il 2017 è stato di sicuro l’anno della discussione pubblica e della mobilitazione della società civile nei confronti di due grandi trattati commerciali: il TTIP fra Ue e Usa e il Ceta fra Ue e  Canada.

Quando si parla di salute, impossibile non ricordare il “caso vaccini”, che ha tenuto banco in Italia per tutto l’anno, per il calo della copertura vaccinale nazionale e l’allarme causato dalla diffusione del morbillo. A luglio è arrivata la legge sull’obbligo delle vaccinazioni per l’iscrizione dei bambini a nidi e materne, a novembre la Corte Costituzionale ha stabilito la legittimità di questa misura. Sul tema diritti e fine vita, a dicembre si è giunti a una decisione fondamentale: l’approvazione della legge sul biotestamento, invocata da tempo, oggetto di una battaglia di civiltà che ha visto in prima fila tante persone che ci hanno messo la faccia e la vita – è il caso del dramma di DJ Fabo.

Sul fronte europeo, da ricordare l’addio al roaming a partire dal 15 giugno 2017. Sul versante tariffe e fatturazioni, alcuni fatti ricordano quanto ancora ci sia da lavorare perché i consumatori possano davvero muoversi in un ambiente con regole chiare e trasparenti: basti ricordare la polemica sulla fatturazione a 28 giorni da parte delle aziende di tlc e l’intervento in questo campo dell’Agcom italiana, oppure la battaglia svolta dalle associazioni dei consumatori per avere tariffe ferroviarie sovraregionali corrette, senza dimenticare il caos scaturito da un’applicazione quantomeno maldestra della tassa sui rifiuti, la Tari.

Sul versante consumi e alimentazione, nel 2017 escono definitivamente dalla nicchia i consumi di prodotti biologici e free from (senza olio di palma, senza glutine, senza zuccheri aggiunti, senza Ogm). Si dibatte anche a livello europeo sulle etichette nutrizionali da apporre sugli alimenti, sul loro profilo e sulla loro valenza informativa. E si impongono all’attenzione alcune iniziative di parte, come quelle dell’etichetta “La vita in blu” lanciata da Auchan.

I trasporti si poi fra alcuni temi ormai “classici”, come i disagi ancora riscontrati da gran parte dei pendolari italiani, e il dibattito sullo status e sulla regolamentazione dei servizi di trasporto che si avvalgono delle piattaforme tecnologiche, come Uber. È di dicembre la pronuncia della Corte di Giustizia della Ue, per la quale il servizio fornito da Uber rientra nell’ambito dei servizi sui trasporti e spetta agli Stati regolamentare le condizioni di prestazione del servizio.

Di seguito, dunque, il nostro speciale “Top News 2017” con le notizie più importanti da gennaio a dicembre 2017. E un buon 2018 da tutti noi.

 

La redazione

Sabrina Bergamini

Elena Leoparco

Antonio Longo

 

Gennaio 2017

Social&Co: Commissione Ue propone nuove norme sulla Privacy

Sanità, Regioni: via libera al Piano nazionale vaccini

Giornata europea della privacy: la nuova gerarchia dei poteri la fanno i Big Data

Febbraio 2017

Ceta: Parlamento Ue approva accordo commerciale Ue-Canada. Protesta la società civile

 

Marzo 2017

Insieme ma come? Commissione Ue presenta Libro bianco su futuro Europa

L’Europa chiede a Facebook e Twitter di rispettare norme tutela consumatori

Morbillo, Ministero Salute: casi aumentati del 230%

Aprile 2017

Bollette energia: la fine del mercato tutelato nel 2019. AACC: non va ancora bene

 

Maggio 2017

E-commerce, Antitrust Ue: molti accordi limitano concorrenza e scelta consumatori

Avvocato Corte Ue: Uber può essere obbligato ad avere licenze taxi

Etichette, semafori e consumatori. 10 giorni di dibattito

Maximulta Ue a Facebook per informazioni fuorvianti sull’acquisizione di WhatsApp

Cyberbullismo: arriva la legge per il contrasto al fenomeno

 

Giugno 2017

Garante Privacy: social e cybercrime i rischi più grandi

Roaming addio: in UE dal 15 giugno stop agli extracosti

Commissione UE multa Google per 2,42 mld

 

Luglio 2017

Senza zuccheri e senza olio di palma: il boom dei prodotti free from

Influencer marketing, Antitrust: la pubblicità deve essere sempre trasparente

Vaccini, la Camera approva: il decreto è legge. Ecco le novità previste

 

Agosto 2017

Il ddl concorrenza è legge. Consumatori critici

Ddl concorrenza , Consumatori fra “timido passo avanti” e “occasione mancata”

 

Settembre 2017

Sana 2017: 47% famiglie consuma biologico almeno una volta a settimana

Fatturazione sia mensile. Agcom: pronte sanzioni per operatori telefonici

Ceta, accordo Ue-Canada entra in vigore da domani. Protesta la società civile

Voli cancellati, rimborsi e disagi: il punto sulla buia settimana di Ryanair

 

Ottobre 2017

Treni, Consumatori: con nuovo algoritmo scatteranno rimborsi per abbonati

Tassa rifiuti: Tari gonfiata da moltiplicazione della quota variabile

Digital Single Market, CESE: passi avanti ma garantire ambiente sicuro ed equo

Eurostat: il 23,4% della popolazione Ue a rischio povertà o esclusione sociale

Latte, Coldiretti: scatta obbligo di indicazione d’origine in etichetta

Novembre 2017

Corte Costituzionale: obbligo vaccini è legittimo

Digitale terrestre: con cambio di frequenze, danno di 300 euro per i consumatori

Dicembre 2017

Fatturazione, Agcom: “Il mese è quello solare”. Le reazioni dei Consumatori

Uber, CGUE: spetta agli Stati regolamentare il servizio. UNC: Italia faccia presto

“La vita in blu” secondo Auchan: polemiche ed esposti a AGCM e Commissione Ue

Il biotestamento è legge

Glifosato, Greenpeace: Commissione Ue respinge richieste dei cittadini europei

Legambiente, Pendolaria 2017: la ferrovia peggiore è la Roma-Lido

Unesco: la pizza è patrimonio dell’umanità. Napoli (e l’Italia) in festa

HC cronache da Madrid. Fake news e populismo: il ruolo della società civile

Equo compenso: professionisti a Roma. Oggi approvata norma alla Camera

lascia un commento