Al via Consumer Classroom, sito di educazione al consumo

Presentata oggi a Roma la versione italiana di Consumer Classroom, il sito (disponibile in 21 lingue) finanziato dalla Direzione Generale Salute e Consumo (DGSANCO) della Commissione Europea per incentivare la diffusione della cultura e dell’educazione al consumo, specialmente tra i giovani delle scuole superiori. Federconsumatori è partner del progetto insieme a ADETEF (Società del Ministero dell’Economia francese), ASTEC (Società di servizi irlandese), SIVECO (Società Informatica rumena), EURONET (Società di servizi belga).

“Si tratta di un’iniziativa importante in un mondo in cui il consumo è spesso visto sotto una luce negativa, in relazione al consumismo – ha dichiarato Lucio Battistotti, Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea – Eppure il consumo oggi assume diversi aspetti nuovi; ad esempio è sempre meno consumo di beni materiali e sempre più consumo immateriale, che utilizza la rete ed una filiera di distribuzione rapidissima. Addirittura oggi compri una cosa su Internet da un altro Paese e il giorno dopo ti arriva a casa (sai anche a che ora). Abbiamo quindi bisogno di un nuovo approccio al consumo e tutto parte dalla consapevolezza. L’educazione al consumo è un obiettivo di quest’Europa che ha iniziato a formare una cultura del consumatore dagli anni ’90. Oggi c’è un articolo del Trattato dell’Unione Europea (il 169) che promuove e tutela gli interessi dei consumatori”.

Comments are closed.