CdA Rai, Codacons: pubblicare curriculum e valutazione dei candidati

Criteri predeterminati per esaminare i curricula, la pubblicazione della loro valutazione sul web, scelte coerenti con la professionalità e la competenza richieste per il ruolo: è quanto chiede il Codacons in relazione alla scelta dei componenti del Consiglio di Amministrazione della Rai. L’associazione ha infatti inviato oggi una formale istanza al Presidente della Commissione di Vigilanza Rai, Sergio Zavoli, chiedendo criteri precisi e massima trasparenza nella scelta dei Consiglieri d’Amministrazione dell’azienda.

Viene ritenuto indispensabile fissare e rendere noti i criteri generali, predeterminati, con cui verranno esaminati i curricula dei candidati. L’associazione chiede inoltre che l’esame e la valutazione dei curricula da parte della Commissione siano messi a verbale e pubblicati sul web assieme ai programmi e ai curricula dei candidati, “in modo da assicurare massima trasparenza a tutti i soggetti interessati dalle nomine le quali, non essendo atti politici, sono sindacabili e impugnabili dinanzi la magistratura”, afferma l’associazione in una nota.

“Il Presidente Zavoli, che è una persona seria, dimostri che le nomine dei consiglieri non sono una “pagliacciata”, e che davvero la Commissione di Vigilanza vuole finalmente seguire la strada del merito e della competenza, abbandonando quella della servile obbedienza a partiti politici e associazioni – commenta il presidente Codacons Carlo Rienzi – Per far ciò, e per evitare che le regole autodeterminate dalla Commissione siano violate, circostanza che porterebbe ad un inevitabile ricorso al Tar del Lazio, è indispensabile stabilire i criteri che verranno seguiti dalla Commissione nell’effettuare le nomine, e rendere pubblici gli esami dei curriculum dei candidati”. Lo stesso Rienzi si è candidato al CdA Rai.

Comments are closed.