Deep Web, Meter: nuova frontiera dell’illecito

28.024 siti e riferimenti pedofili e pedopornografici segnalati da Meter nei primi 5 mesi del 2013. Lo scorso anno sono stati monitorati 56.357:  il Deep Web, è la nuova frontiera da contrastare per la prima volta denunciata dall’OSMOCOP (Osservatorio Mondiale contro la pedofilia) dell’associazione Meter che spiega: “Il Deep Web, è la parte nascosta di internet che è diventata il posto ideale delle associazioni a delinquere di tutto il mondo. Il fenomeno si è spostato in modo esponenziale in  questa free zone incontrollabile. La pedopornografia si raffina – nella sua produzione e divulgazione – e nella costituzione di gruppi a delinquere – in maniera sempre più esponenziale e criminale”. I dati sono stati diffusi oggi dopo la operazione della Polizia Postale di Catania che ha scoperto nella rete invisibile di internet Deep Web, un gruppo di nove persone, quattro delle quali arrestate, ritenute responsabili a vario titolo di produzione, commercio, divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico.

Comments are closed.