Italia-programmi, Cittadinanzattiva denuncia: continuano a chiedere soldi

Multati ma recidivi: la società Estesa che gestisce il portale www.italia-programmi.net, nonostante sia stata multata qualche giorno fa dall’Antitrust, continua a chiedere soldi ai consumatori nel tentativo di frodarli.

E’ quanto denuncia Cittadinanzattiva che ha ricevuto decine di segnalazioni da parte dei cittadini che vengono addirittura minacciati. A fronte di simili comportamenti, Cittadinanzattiva invita i cittadini a non tener conto delle richieste e a non pagare, ma ad inviare una segnalazione on line all’Antitrust (http://www.agcm.it/invia-segnalazione-online.html#wrapper) oltre che per conoscenza anche all’Associazione (mail: pit.servizi@cittadinanzattiva.it).

Cittadinanzattiva chiede all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che vi sia una ferma vigilanza in merito all’effettiva applicazione della sanzione e che siano messe in atto tutte le misure necessarie affinché la società rimuova i comportamenti lesivi dei diritti dei consumatori. Da parte sua, Cittadinanzattiva, a seguito delle segnalazioni ricevute, ha allo studio azioni legali per la tutela dei diritti dei cittadini incappati nella truffa.

2 Commenti a “Italia-programmi, Cittadinanzattiva denuncia: continuano a chiedere soldi”

  1. Sgardello S. ha detto:

    Anche il sottoscritto fa parte dei circa 25.000 truffato da Programmi Italia e come tanto ho pagato i 96.00 euro del primo anno . A chi posso rivolgermi ? Grazie S.Sgardello

  2. CARLO ha detto:

    La società in questione non permette assolutamente di esercitare il diritto di recesso anche se lo mostra come possibile.

    Infatti io dopo un giorno (e anche nei successivi), accortomi della truffa, ho tentato di inviare una e-mail di recesso all’unico indirizzo fornito da Estesa Limited (support@italia-programmi.net) ma appare sempre la scritta “Impossibile inviare la posta”. Inoltre è sempre per questo motivo è impossibile rispondere ai loro messaggi.