Italia-programmi.net, Confconsumatori: ancora tanti consumatori cadono nella ‘trappola’

Nonostante la multa da un milione e mezzo di euro comminata dall’Antitrust al sito Italia-programmi.net, sono ancora tante le segnalazione da parte di consumatori convinti di scaricare dal sito un programma gratuitamente. Secondo le denunce ricevute agli sportelli della Confconsumatori, digitando sul motore di ricerca il nome di un determinato software accompagnato dalla parola “gratis” o “gratuito” o “free” i consumatorivenivano indirizzati sul sito italia-programmi.net,  all’interno del quale non vi era alcun riferimento all’onerosità dell’operazione. L’utente, quindi, procedeva con il download il programma ma dopo qualche mese riceveva l’amara sorpresa: una richiesta di pagamento di € 96 all’anno per un abbonamento biennale instauratosi, a sua insaputa, con la società  Estesa Limited. “Purtroppo – afferma l’avvocato Emilio Graziuso, Responsabile del Coordinamento “Confconsumatori – Dalla Parte del Consumatore” – ci troviamo, probabilmente, di fronte all’ennesima attività lesiva dei diritti dei consumatori perpetuata in rete. Questa volta, però, le proporzioni del fenomeno sono preoccupanti essendo notevoli, diffuse sull’intero territorio nazionale e protrattasi per lungo tempo”.

“Consigliamo, quindi, – conclude l’avvocato Graziuso – a tutti coloro che ricevono la richiesta scritta di pagamento, senza essere stati resi edotti correttamente ed in modo trasparente che lo “scaricare” il programma non era una attività gratuita, di diffidare, attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno, la Estesa Limited (Gateway 2478 Rue de la Perle Providence Mahe Republic of Seychelles). Consigliamo, inoltre, di segnalare la diffida, per opportuna conoscenza, anche all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato compilando il modulo online (http://www.agcm.it/invia-segnalazione-online.html), o contattando il numero verde 800.166.661 oppure per posta all’indirizzo Piazza Verdi, 6/a 00198 Roma”.

28 Commenti a “Italia-programmi.net, Confconsumatori: ancora tanti consumatori cadono nella ‘trappola’”

  1. Mario ha detto:

    Io ho presentato denuncia per truffa ai carabinieri.

  2. gianbattista ha detto:

    anche a me continuano ad inviare intimidazioni di pagamento nonostante siano stati sanzionati dall;ANTITRUST.X loro non spendo neanche 1 euro x la raccomandata.Ci vorrebbe uno stadio non un tribunale x farci il processo.teniamo duro ciao a tutti i truffati

  3. Adelaide ha detto:

    SALVE A TUTTI, questa e’ il botta e risposta tra me e i gentili signori… Appena ricevuta!

    Gentile Cliente,

    l´apertura di un´istruttoria da parte dell`Autorità Garante della
    Concorrenza e del Mercato nei nostri confronti, non comporta la nullita´
    del contratto di abbonamento biennale
    che lei ha sottoscritto. I nostri legali stanno fornendo tutta la
    documentazione richiesta dal Garante, e siamo certi che lo stesso
    accertera´ che il nostro sito web adempie in
    modo esemplare agli obblighi legali d´ informazione, superando di molto i
    requisiti minimi di legge.
    Le ricordiamo infine che, in caso di ulteriore ritardo nel pagamento,
    saremo costretti ad incaricare il nostro studio legale per il recupero del
    suo credito tramite azione
    giudiziale, e le ingenti spese derivanti da questa azione legale saranno
    totalmente a suo carico!
    Certi di aver chiarito la vicenda, ed invitandola all’adempimento
    contrattuale, Le porgiamo,

    Distinti saluti.

    Il Team di Italia-Programmi
    http://www.italia-programmi.net

    Spett.le Estesa LTD Come da mail precedente, vi prego di cancellare i miei
    dati in modo IMMEDIATO. Sappiamo che la vostra è stata dichiarata PRATICA
    COMMERCIALE SCORRETTA dall’Autorita’ Garante per la Concorrenza e il
    mercato (caso PS7444 del 14/12/2011 come in allegato). Pertanto vi informo
    che non intendo dare seguito alle vostre richieste. Anzi, nel caso
    continuaste, non esiterò a contattare un’ ennesima volta le autorita’
    competenti e autorità giudiziare.  cordiali salutiADELAIDE FOIS

  4. Kaia ha detto:

    Ragazzi rispondete a support@italia-programmi.net con un altro indirizzo di posta elettronica e vedrete che la mail parte questo perchè loro hanno bloccato tutte le mail a cui inviano i solleciti cosi non ci danno la possibilità di rispondere, io oggi lo fatto e ci sono riuscita gli ho inviato una diffida a mio nome usando la posta elettronica del mio compagno li ho fregati ciao a tutti

  5. Kaia ha detto:

    Rispondo a io dove dice che non riesce a inviare email a programmi.net sai cosa devi fare io oggi ci sono riuscita gli ho inviato una diffida, però ho usato un altro indirizzo quello del mio compagno e nella dffida ho inserito i miei dati e per miracolo l’ email è partita quindi questo significa che loro bloccano le nostre email , prova a fare cosi ciao ti saluto.

  6. carla maggi ha detto:

    stessa cosa anche a me!prima tramite mail e adesso è arrivata la lettera a casa..104,50 euro..non ricordo nemmeno di esserci andata su questo sito!per fortuna ho controllato e non sono l’unica che ha ricevuto questa cosa..cosa si può fare tutti insieme?

  7. Mary ha detto:

    Ciao a tutti, anche a me stessa lettera di sollecito € 104.50 da pagare entro il 23.03.2012. Premetto che non so neanche chi siano questi qua e di cosa si occupino per capirci, ma non ho intenzione di fare nulla. Che vengano pure a casa mia la risposta? Una secchiata d’ acqua dal balcone non gliela leva nessuno inoltre sto pensando di denunciarli io per molestie morali. Che mandino lettere da parte di uffici legali, tanto è inutile NON PAGO NULLA!! Mi dispiace soltanto per tutta questa carta sprecata….

  8. donatella ha detto:

    anche mia figlia e’ stata truffata.oltre alle e.mail in data 6/3/12 e’ arrivata una lettera con questo oggetto: ULTIMO SOLLECITO PRIMA DELLA CONSEGNA AL RECUPERO CREDITI.in questa lettera chiedono a mia figlia di pagare entro il 23/3 EUR104,50.Indicano pure le coordinate bancarie per effettuare il bonifico ed avvertono di prendere l’obbligo di pagamento sul serio per evitare delle spese alte di recupero per avvocato,tribunale e processo.QUESTA GENTE NON DOVREBBE ANDARE IN GALERA?

  9. PAOLO ha detto:

    anche io ho avuto diversi solleciti di pagamento da parte di questi signori…ho risposto allegando la comunicazione dell’ Autorità Garante della concorrenza e del mercato..e oggi ho ricevuto la loro risposta che vi allego!..

    Gentile Cliente,

    l´apertura di un´istruttoria da parte dell`Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nei nostri confronti, non comporta la nullita´ del contratto di abbonamento biennale che lei ha sottoscritto. I nostri legali stanno fornendo tutta la documentazione richiesta dal Garante, e siamo certi che lo stesso accertera´ che il nostro sito web adempie in modo esemplare agli obblighi legali d´ informazione, superando di molto i requisiti minimi di legge.
    Le ricordiamo infine che, in caso di ulteriore ritardo nel pagamento, saremo costretti ad incaricare il nostro studio legale per il recupero del suo credito tramite azione giudiziale, e le ingenti spese derivanti da questa azione legale saranno totalmente a suo carico!
    Certi di aver chiarito la vicenda, ed invitandola all’adempimento contrattuale, Le porgiamo,

    Distinti saluti.

  10. giuseppe ha detto:

    anche oggi ennesimo avviso di pagamento da parte italia programma.net ………………………..14.03.2012.

  11. anto ha detto:

    in Italia non esiste il TRIBUNALE GIUDIZIARIO REGIONALE
    fate una ricerca e rispodetevi da soli alla questione: cosa fare?

  12. Maria ha detto:

    Stessa cosa anche per me non so più come fare, l’unia cosa forse è non rispondere mai e cancellare le mail cmq vi riporto l’ultima mail che mi è arrivata con tanto di convocazione in tribunale, ma possibile che non riescano a trovare il modo di farli smettere??????

  13. LUCA 86 ha detto:

    nn pagate nulla e una cazzata anche a me la stessa cosa se nn pago mi fanno il processo ma sono tutte cazzate nn crededete a nulla di quello che vi scrivono la loro societa e all estero e nn mandate nessuna raccomandata che vi costa 20 euro quindi lasciateli perdere

  14. marina ha detto:

    oggi aprendo la posta elettronica mi sono trovata come tanti altri, da quanto ho letto, un e-mail di richiesta pagamento di €122.90, come ultima richiesta, tempo a dietro ne sono giunte altre con varie richieste di pagamento per un servizio che non ricordo minimamente e a cui non ho mai acconsentito il pagamento anche perchè se devo pagare utilizzo il posta pay .
    quando sono andata a cercare un modo per comunicare e per scoprire di che cosa si trattava mi sono imbattuta nel vostro servizio che consiglia di non pagare nulla. come devo fare per non ricevere più comunicazioni di questo tipo? è sufficiente una raccomandata di diffida a questa ditta che si trova anche all’estero? grazie

  15. sonia ha detto:

    stanno tartassando anche mio figlio (minorenne) da ottobre 2011, il quale non ha sottoscritto un bel niente. oltretutto sono dei fessi visto che i suoi dati di nascita non sono corretti e tantomeno l’indirizzo ip che ci segnalano. ho fatto la segnalazione come consigliato sopra. vedremo come andrà a finire.

  16. lorenzo ha detto:

    Ciao, anche a me stessa stessa lettera di sollecito.
    Che fare lasciar stare o altro? che dite?

  17. katia ha detto:

    ancora continuano ad arrivarmi e-mail da questo sito. addirittura mi dicono che vogliono fissare un’udienza presso il tribunale regionale giudiziario per il recupero del credito.
    non rispondono alle e-mail che gli mando.

    che devo fare?continuo ad ignorare?

  18. roberto pecoraro ha detto:

    che bastardi anche a me la stessa cosa. minacciano di citarmi in tribunale. per fortuna che io se acquisto tramite internet lo faccio sempre tramite post pay o carta di credito e al momento dell’acquisto. infatti nn ricordo di aver mai dato il mio consenso ad un contratto fantomatico. mi stanno tempestando di email da ottobre anche a me e mi inviano continuamente una fattura con tanto di codice iban dove fare il versamento. roba da matti, tramite email sempre. ma vi pare che di questi tempi faccio un bonifico a buffo cosi perche mi arriva una email…a belliiiii :). menomale che nn ci sono cascato. qualche settimana fa mi e’ arrivata una mail dove mi avvertivano che avrebbero messo la mia pratica in mano ad un avvocato per portarmi innanzi ad un giudice tributario e che per evitare cio’ avrei dovuto pagare 122 euro…anche li nn ci sono cascato…sempre nell’email avevano detto di avermi contattato piu’ volte tramite posta e tramite cellulare…cosa assolutamente nn vera altrimenti avrei chiarito la questione da subito. fatto sta che dopo la loro ultima mail ho provato a contattare il loro call center ( 04441837685 ) ma provo e riprovo da giovedi, quel numero risulta sempre occupato o una registrazione che dice GLI OPERATORI NON SONO AL MOMENTO DISPONIBILI. fatto sta che oggi mi sono detto vuoi vedere che e’ una truffa!?! infatti detto fatto…ho trovato questa pagina dove viene spiegato il tutto. adesso contatto le iene striscia faccio un casino…

  19. Martina ha detto:

    Oggi mi è arrivata questa lettera,cosa dovrei fare?Come fare ricorso senza metterci di mezzo gli avvocati?

  20. Elisa ha detto:

    Ragazzi è dall’ ottobre 2011 che mi tartassano di mail a cui non posso rispondere perché mi hanno bloccato la mail…
    Ora seguirò i vostri consigli!!!
    Per fortuna mi è venuto in mente di cercare informazioni!!!!
    Robe da matti!!!
    Grazie ancora!!!!

  21. viola ha detto:

    ma stiamo scherzando??? roba da matti !!! pure io continuo a riceve e_mail che sarò richiamata dal tribunale .. io ho fatto subito anche la segnalazione all’Autorità Garante . vi ringrazio innanzitutto per i vostri consigli …..e non pagherò !!!
    Viola

  22. tammy ha detto:

    continua ricevere queste email – qualcuno poi aiutarmi – devo andare al avvocato?

    Italia-Programmi.net

    Gentile Signora Tammy Smith!

    ci dispiace comunicarla che, ad oggi, non abbiamo percepito il pagamento della nostra fattura nr. F439258, ed non avendo preso in
    considerazione le nostre comunicazione di solleciti tramite e-mails, lettere ed anche da parte del nostro ufficio recupero crediti,siamo
    costretti:

    – a fissare una udienza presso Giudice tributario tramite nostro avvocato.
    – spese a carico Vostro per le ingiunzioni tributarie.

    Le comunichiamo che, se entro il giorno 20/03/2012 non provvedera ad effetuare il pagamento di 122,90 Euro per la Vostra iscrizione al
    nostro sito fatto senza dubbio da lei come dimostrato nelle precedenti comunicazione, Le faremo fissare dal nostro avvocato la data di udienza
    presso il Tribunale Regionale Giudiziario.

  23. Gino Lo Menamo ha detto:

    non pagate. sono dei truffatori e anche ignoranti. In italia non esiste ALCUN tribunale regionale giudiziario.E non ci sono indagini penali su di una materia silmile, quuindi col vostro indirizzo IP possono pulircisi il deretano.MA poi pensateci: in Italia non si riesce a recuperare per via legale crediti LEGITTIMI per milioni…..e questi recuperano un creduito nullo in quanto viziato nella sostanza da irregolarità contrattuale, di 100 euro???? ma andiamo. Lasciateli perdere.

  24. io ha detto:

    pure io ho ricevo diverse mail che mi intimano di pagare altrimenti ricorreranno al tribunale blablabla….
    Ovviamente non pago anche perchè al momento dell’iscrizione, appena mi sono accorto che il “servizio” era a pagamento, ho mandato immediatamente non so quante mail di disdetta…. peccato che era impossibile inviarle all’indirizzo da loro segnalato!!! (qualche mese fa… ora non so se funziona)

  25. zini giorgia ha detto:

    continuo a ricevere mail minatorie da questi signori, ho contattato la polizia postale che mi ha consigliato di non pagare ed ignorarli.
    ora questo consiglio di “diffidarli” … che fare?
    questi dicono che “se entro il giorno 19/03/2012 non provvedera ad effetuare il pagamento di 122,90 Euro per la Vostra iscrizione al
    nostro sito fatto senza dubbio da lei come dimostrato nelle precedenti comunicazione, Le faremo fissare dal nostro avvocato la data di udienza
    presso il Tribunale Regionale Giudiziario.”

  26. Roberto Fiorino ha detto:

    Ricevo continue richieste di pagamento da Italia programmi solo tramite e-mail, volevo sapere se per diffidarli devo aspettare una lettera cartacea oppure una raccomandata.
    Grazie Roberto Fiorino.

  27. Aldo Dellaguzzo ha detto:

    Sono stato fregato anche io. E nonostante a sole due ore, ho chiesto via e-mail la recessione di qualsiasi contratto stipulto con la società Italia programmi. Ho fatto presente che non ho fatto nessun accesso al sito ne era mia intenzione farne, non ho scaricato nulla ne l’avrei mai fatto. Ma loro dopo qualche mese mi mandano una fattura. Pagamento tramite bonifico bancario su conto aperto a Cipro. Non ho ancora pagato e loro seguitano a tartassarmi di mail dove mi minacciano che se non pago mi ritroverò davanti ad un Tribunale e sarò costretto anche a pagare le spese degli avvocati.

  28. federica mazzocchetti ha detto:

    bene anche io sono stata truffata…quindi se posso fare qualcosa per punirli fatemi sapere