Osservatorio, telefonia: come risparmiare su bolletta con il confronto tariffe

Nell’era della comunicazione parlare e navigare sul web sono due attività ugualmente essenziali ed è sicuramente più conveniente avere la possibilità di sfruttarle entrambe nel migliore dei modi senza dover necessariamente spendere grandi cifre. Al fine di individuare una valida offerta di telefonia che risulti anche in linea con le nostre personali richieste possiamo porre le tariffe di telefonia Fastweb a confronto con quelle degli altri maggiori operatori in modo da individuare in pochi minuti la soluzione ottimale.

Da un confronto effettuato sul portale di comparazione SuperMoney, unico in Italia accreditato dall’Agcom per il confronto sulle tariffe telefoniche, abbiamo scoperto che l’offerta telefonica di Fastweb è tra le più convenienti per poter risparmiare sulla bolletta voce e internet adsl.

Nella comparazione abbiamo simulato il caso di un utente di Roma che normalmente spende 40 euro al mese per pagare la bolletta del telefono e che vuole ridurla e inserire un contratto per avere internet adsl direttamente sulla sua linea telefonica.

I primi tre operatori presi in considerazione in realtà sono due perché Fastweb riesce ad avere il primo e il terzo posto in quanto a minor prezzo offerto rispetto alla concorrente Tiscali.

Nello specifico, la prima offerta che fa è quella della tariffa Supersurf dal costo fisso di 25 euro mensili, ovvero senza ulteriori spese per il traffico consumato.

L’altra offerta si chiama invece Surf, costa 30,4 euro al mese e distribuisce il costo fisso tra le chiamate verso i fissi (5,40 euro) e tutto il resto al traffico internet.

La seconda offerta in ordine di risparmio è quella di Tiscali che propone l’abbonamento mensile Tutto incluso 20 mega per chiamate e internet, al costo fisso di 28 euro.

Al di là delle cifre, la differenza sostanziale tra i servizi offerti dalle due compagnie in competizione riguarda la velocità  di internet e l’infrastruttura attraverso la quale eroga il servizio.

Fastweb infatti offre un servizio internet adsl con velocità nel dowload e nell’upload pari a 10 mbps, velocità possibile grazie all’infrastruttura della fibra ottica del quale l’operatore ne è proprietario, ed unico ad aver effettuato il cablaggio della rete nella maggior parte del territorio italiano.

Tiscali invece propone una velocità di download adsl a 20 mbps e di upload ad 1 mbps, ma lo fa offrendo un’infrastruttura non sua, ovvero tramite modalità di connessione ULL (Unbuilding Local Loop) che è la possibilità di accesso disaggregato alla rete. In poche parole, Tiscali utilizza e paga l’infrastruttura di un altro operatore per offrire ai propri clienti questo servizio.

Comments are closed.