#Natale2017. Doxa: fra chat e selfie, gli italiani vivranno la festa sui social media

Natale sempre più digitale. Con buona pace di quanti non ne vogliono sapere di chat natalizie – esistono anche gli amanti della tecnologia refrattari alle superchiacchierate via WhatsApp, specialmente in tema feste e dintorni – il Natale è sempre più social. Quindi non c’è scampo: bisogna prepararsi all’arrivo di tonnellate di auguri, cartoline elettroniche, video con Babbo Natale. E alle immancabili fotografie della festa, con l’albero di Natale che campeggia in casa, con le foto della tavola apparecchiata, con le immagini (come potrebbero mancare?) delle prelibatezze culinarie di famiglia.

E naturalmente arriveranno i selfie con tutta la famiglia. Il “Natale social” è stato fotografato da un’indagine Doxa commissionata da Groupon e realizzata attraverso 2.002 interviste online, fatte a ottobre, su un campione nazionale rappresentativo della popolazione italiana adulta di 18-64 anni. Cosa emerge? Sintetizza Doxa: “9 italiani su 10 scelgono auguri digitali, semplicemente perché gli auguri tramite cellulare sono “comodi” e creano “meno sbattimento”; il 75% è favorevole alla creazione di gruppi whatsapp dedicati allo scambio di foto o auguri, che il 28% dichiara di non abbandonare fino alla Befana. Ma per 3 milioni di italiani, sebbene social addicted, le chat natalizie sono un incubo”.

Gli auguri digitali sono ormai affermati. “8 italiani su 10 vivranno il prossimo Natale sui social e dichiarano di sentirsi a proprio agio con questo nuovo modo digitale di festeggiare – afferma l’indagine – In contro-tendenza solo un gruppo ristretto di social addicted, che è abituato a condividere online, ma afferma di non sopportare le classiche chat natalizie di auguri (8%). In occasione del Natale le chat whatsapp diventano utili strumenti per organizzare serate e festeggiamenti: per il 70% degli italiani infatti il Natale si decide in chat, soprattutto quando bisogna definire il menu del pranzo (60%), decidere i regali da fare (57%) e far sapere cosa si desidera ricevere (21%)”. Attraverso le chat di WhatsApp viaggiano gli auguri di Natale e solo il 25% degli italiani si dichiara contrario all’idea di creare gruppi e chat dedicati allo scambio di foto e auguri. In ogni caso, prosegue l’indagine Doxa, il giorno di Natale il telefono sta sul tavolo durante il pranzo, anche perché gli italiani mandano in media venti o trenta messaggi di auguri – ma il 14% dichiara di spedirne fino a 50.

Le immagini naturalmente sono grandi protagoniste del Natale digitale vissuto su chat e profili social. “L’81% degli italiani dichiara di condividere e postare foto e immagini il giorno di Natale e grande protagonista è l’atmosfera natalizia – evidenzia l’indagine Doxa – Soggetto preferito è il classico albero di Natale di cui andiamo tanto fieri (49%), seguito poi dalla tavola imbandita (38%) e dai piatti prelibati preparati con amore (36%), a conferma dell’importanza che gli italiani danno al buon cibo in compagnia. Infine, immancabile anche a Natale, il trend dei selfie, che si classifica al quarto posto, e vede spesso coinvolta l’intera famiglia riunita intorno al tavolo (34%)”.

Il 58% degli italiani ritiene che la magia dell’atmosfera natalizia esista ancora al tempo dei social, anche se qualcuno (33%) teme che possa perdersi e altri più drastici (9%) sostengono che il mondo digitale abbia cancellato il fascino del Natale (ma a dirlo sono soprattutto over 50). Aggiunge la Doxa: “Se in generale l’atmosfera natalizia 2.0 viene percepita in maniera positiva da 7 italiani su 10, che ne apprezzano l’allegria, la festosità e il suo essere smart (riuscendo a propagare la gioia del Natale anche via web!), emerge chiaramente un affievolirsi della percezione di uno spirito di condivisione “reale” (64%), mentre cresce la condivisione “digitale” che vive di chat di auguri e selfie natalizi”.

Natale al tempo dei social significa di certo due cose: arriveranno selfie natalizi con tanto di cappello da Babbo Natale (pare che sia un appuntamento irrinunciabile per il 53% degli italiani) e arriveranno auguri tecnologici spesso a raffica. Molti apprezzano e ricambiano. Qualcuno, di fronte ai video pre-impostati e alle cartoline di auguri, vivrà la cosa come un incubo. Ma questo è il #XMas dei tempi moderni e forse ci si può fare ben poco.

 

Notizia pubblicata il 28/11/2017 ore 16.05

Comments are closed.