Osservatorio: Internet mobile, il mercato dei tablet non conosce crisi

Il mondo dei tablet, così come quello dei cellulari, non conosce crisi e la concorrenza sul mercato è sempre più spietata. I consumatori che volessero individuare una vantaggiosa tariffa per comunicare per mezzo dello smartphone senza spendere una fortuna possono mettere le tariffe con cellulare incluso a confronto avendo cura di prediligere quella più vicina alle proprie esigenze personali.

 

Gli utenti sono in progressivo aumento e sono passati dai 60 milioni del 2011 a 118,9 milioni nel 2012, secondo le ultime previsioni della società Gartner. Più della metà dei consumatori tipo ha tra i 18 e i 44 anni ed è formata prevalentemente da uomini. I dati Nielsen rivelano che il 60% dei possessori lo usa soprattutto in casa, evitando così i tradizionali abbonamenti di internet adsl. La cosa curiosa è che negli Stati Uniti già un terzo dei consumatori lo ha adottato anche come secondo schermo tv.

 

I dati di marzo dell’Osservatorio sui New Media indicano che in Italia sono diffuse già 261 applicazioni media per tablet, a confermare l’attenzione che le varie aziende del settore stanno dedicando ai tablet. Tra le App. si contano in graduatoria:  quelle della carta stampata (il 49% di periodici e il 32% di quotidiani), seguite da emittenti Tv (12%) e radio (7%). Neanche a dirlo, il settore è dominato dall’Ipad delle californiana Apple che vanta il 61,4% di tutto il mercato. I coreani di Samsung, però, stanno conquistando sempre più posizioni. Dopo il “Galaxy Tab”, infatti, l’azienda asiatica ha introdotto l’innovazione della scrittura manuale con il “Galaxy Note”, un touch per prendere appunti o tracciare schizzi molto apprezzato.

 

Il successo delle tavolette, pertanto, sta inducendo molti altri operatori nell’ambito della tecnologia e della telefonia che sono ansiosi di aggiudicarsi anche una piccola fetta di una torta così ricca. Toshiba, ad esempio, ha da poco presentato “Excite”, un tablet con alta risoluzione grafica di 7,7 pollici di schermo. Anche Asus continua a buttarsi sul mercato tablet e ha messo recentemente a punto  “PadFone” che uscirà il prossimo mese e che coniuga le funzionalità di un tablet con quelle di uno smartphone.

 

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito SuperMoney.eu

Comments are closed.