Osservatorio: Natale 2012, i vecchi cellulari tornano alla ribalta

I cellulari sono ormai un bene a cui non è possibile rinunciare, abituati come siamo a rimanere in contatto con tutti sempre e in ogni luogo. Per evitare di pagarli una fortuna è possibile porre gli abbonamenti con cellulare incluso a confronto, così da trovare la soluzione ideale per spalmarne il costo in 24 o 30 mesi.

Gli abbonamenti rappresentano infatti un ottimo modo per dotarsi di un modello top di gamma senza sborsare subito cifre folli. Negli ultimi mesi, stando ad una ricerca dell’Osservatorio SuperMoney, le preferenze degli italiani si sono divise tra i modelli Apple e quelli Samsung, considerati da molti gli esemplari più performanti.

I gioiellini di casa Apple e di casa Samsung sono di certo i protagonisti indiscussi di questo Natale 2012. Ma tanto un iPhone 5 quanto un Galaxy S III, mai avrebbero pensato di dover temere in fatto di concorrenza i vecchi cellulari economici di qualche anno fa, ormai passati di moda. Potrebbe sembrare incredibile, eppure è questa la novità più stupefacente di questo Natale 2012: un ritorno in grande stile per quei cellulari in grado soltanto di telefonare e mandare messaggi.

Probabilmente le esigenze di risparmio dovute alla crisi sono la vera causa del ritorno in scena dei vecchi telefonini. Sicuramente, però, chi li riprende un attimo in mano si accorge delle loro ottime prestazioni in fatto di tenuta della batteria e della loro resistenza agli urti: tutte cose che uno smartphone, per quanto all’avanguardia, non garantisce allo stesso modo.

Qualunque sia il motivo, vediamo qui di seguito una carrellata di vecchi cellulari che è possibile oggi acquistare a prezzi davvero irrisori. Sicuramente sarebbero un regalo sotto l’albero molto gradito per tutti quei papà e mamme, nonne e nonni, che non hanno mai avuto troppa confidenza con gli ultimi ritrovati tecnologici.

Samsung E1200

Il Samsung E1200 costa all’incirca 19 euro. È un cellulare dalle piccole dimensioni e dal design pulito, con un grande punto di forza: 600 ore di autonomia in modalità standby e oltre 8 ore di conversazione. È semplice da usare, ha suonerie polifoniche, una memoria da 9 Mb espandibile. Il tutto con il supporto alle reti Gsm-Dual Band.

Nokia 100

Non poteva poi di certo mancare un protagonista di casa Nokia. Prendiamo in particolare il Nokia 100: questo costa 29 euro, è Gsm-Dual Band con display colorato, ha la radio Fm, la torcia e non è dotato di macchina fotografica. Anche in questo caso come per il Samsung visto poco fa, il punto di forza è la durata della batteria: più di 600 ore in stand-by e 6,7 ore di conversazione.

Motorola WX260

Con il Motorola Wx 260 restiamo nella stessa fascia di prezzo. Questo cellulare ha un design classico e presenta qualche funzione in più rispetto ai precedenti esempi:  permette di inviare sms e mms con il sistema di scrittura facilitato T9 e di collegarsi ad altri dispositivi tramite il bluetooth. Tra le varie funzioni c’è la memoria espandibile (con microSD fino a 2 GB), il lettore MP3, vivavoce, agenda e calcolatrice.  Anche in questo caso, la batteria garantisce un’autonomia di 580 ore in standby o 8 ore in conversazione.

Alcatel One Touch 292

Per gli amanti del design «a conchiglia», bisognerà rispolverare il vecchio Alcatel One Touch 292: questo ha il vivavoce integrato, suonerie polifoniche e radio Fm, è realizzato in vari colori e ancora una volta è dotato di batteria in grado di garantire un’ autonomia di 250 ore in stand-by o 240 minuti di conversazione.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito SuperMoney.eu

Comments are closed.