Contratto e firma falsa, Confconsumatori: Tele Tu risarcisce utente

Il Giudice di Pace di Gaeta ha condannato Tele Tu a risarcire 796 euro oltre spese legali ad un consumatore. Motivo? Il gestore aveva modificato il contratto e sottoscritto lo stesso con una firma falsa. Ne da notizia Conficonsumatori che ha seguito legalmente la vicenda. Nel 2010 l’associato aveva firmato un contratto per cambiare il proprio gestore di telefonia fissa, convinto da un operatore telefonico di TeleTu che lo aveva rassicurato sulla possibilità di recedere nei termini di legge. Il giorno dopo la firma, dopo essersi consultato coi famigliari, il cittadino aveva deciso di esercitare il diritto di recesso, comunicando immediatamente la sua intenzione alla Società. Nonostante ciò, dopo qualche mese, l’associato si era visto recapitare la fattura del nuovo operatore.

A questo punto interviene l’Associazione dei Consumatori che invia all’Azienda un reclamo da parte dell’utente. E’ a questo punto che si scopre il contratto e la firma falsificata. Dopo aver sporto denuncia il consumatore, assistito dal legale dell’associazione, ha avviato un’azione di risarcimento danni. Il Giudice di Pace ha accertato la responsabilità della società e l’ha condannata, ex art. 96 c.p.c., al pagamento della somma di 700 euro oltre spese legali.

Comments are closed.