Internet, più traffico dati in vacanza? SosTariffe.it: fino a 200 € per 2 GB (all’estero)

Finalmente a Bruxelles si sono messi d’accordo sulla fine del roaming, che scatterà a giugno 2017. Ma fino ad allora, quando ci troviamo in un altro Paese europeo e usiamo il cellulare o smartphone spenderemo di più rispetto a quando siamo a casa. Questo vale anche per la navigazione in Internet. E se volessimo aggiungere GB di traffico dati quando siamo all’estero? Secondo l’ultimo studio di SosTariffe.it si può arrivare a spendere oltre 200 euro per 2 GB di traffico in più (contro i 28 euro che si spendono in Italia).

Visto che quando si è fuori casa, soprattutto in vacanza, si ha la necessità di avere a disposizione un maggior traffico dati, rispetto a quello normalmente incluso nel pacchetto, SosTariffe.it ha analizzato i costi per attivare un traffico dati aggiuntivo solo per il periodo nel quale si ha bisogno.

Qual è il risultato? Chi passerà le vacanze in Italia non deve preoccuparsi di eventuali “stangate” perché spenderà circa 7 euro per avere 3 GB in più da utilizzare in 2 mesi, il doppio, ovvero 15 euro per 12 GB di traffico in 2 mesi e 28 euro o poco più per 20 GB di traffico. Le promozioni per l’estate 2015 in Italia dunque permettono di non spendere grosse cifre per aggiungere traffico dati (si risparmiano fino a 32 euro rispetto alle tariffe tradizionali).

Ma se si passerà la vacanza all’estero aggiungere GB al proprio piano tariffario può costare davvero caro: per acquistare 1 GB in più in Europa o negli Stati Uniti si spendono mediamente 12 euro, ma in altre località al di fuori dell’Europa e degli USA, i costi continuano ad essere abbastanza salati: vanno dai 23 euro circa per avere 100 MB ai 204 euro per 2 GB.

Comments are closed.