ADSL, SosTariffe.it: Italia nella media UE per costi, indietro per velocità download

Le tariffe italiane per un abbonamento ADSL sono in linea con la media europea con un costo di circa 4,04 euro al Mbps. I paesi più costosi sono Norvegia e Polonia, con 7,75 e 7,37 euro al Mbps; mentre i meno cari sono Grecia, Germania e Regno Unito dove il costo medio mensile per un abbonamento solo ADSL è rispettivamente di 0,96  1,5 e 1,12 euro al Mbps.

E’ quanto risulta da un’indagine condotta da SosTariffe.it che ha messo a confronto le tariffe per un abbonamento mensile ADSL dei principali provider di 11 Paesi europei (Italia, Germania, Francia, Regno Unito, Spagna, Paesi Bassi, Irlanda, Norvegia. Svezia. Grecia e Polonia). Dall’indagine emerge anche una tendenza alla diffusione dei pacchetti ADSL + Telefono e una diminuzione, nel tempo, del costo degli abbonamenti.

Le tre principali tipologie di offerte presenti sul mercato europeo sono: ADSL “naked”, ADSL + Telefonate incluse e ADSL + Telefonate e TV incluse, proposto dai provider nazionali per ogni Paese. La Norvegia si conferma la più cara anche per quanto riguarda le tariffe ADSL + Telefono, che prevedono telefonate incluse con l’abbonamento ad internet. La più economica, invece, è il Regno Unito, con 0,70 euro al Mbps, anche se i provider inglesi solitamente prevedono una soglia di Gigabyte mensile oltre la quale si applica un costo extra, mentre l’Italia è sempre a metà classifica, con 3,77 euro davanti a Paesi Bassi, Svezia e Irlanda.

Molto diffuse in Europa anche i pacchetti che offrono l’abbonamento ADSL in abbinata con telefonia e TV digitale. In alcuni paesi sottoscrivere questa tipologia di abbonamenti risulta più vantaggioso: nei Paesi Bassi, ad esempio, il costo a Mbps mensile per questa tipologia di pacchetto è circa la metà rispetto a quello delle altre offerte. Ma è l’Irlanda il paese che registra il maggior risparmio con questa tipologia di offerta: un abbonamento ADSL + Telefonia + TV costa al Mbps 39 centesimi di euro contro i 4,45 euro dell’ADSL + telefonia.

La tipologia di pacchetti più diffusa, tuttavia, resta quella ADSL + Telefonia, che, nella maggioranza dei casi, offre una velocità di download tra i 20 e i 30 Mbps. Per questa tipologia di offerta il paese più economico è il Regno Unito con un costo mensile per Mbps pari a 60 centesimi di euro, mentre nel resto d’Europa si paga, in alcuni casi, più del doppio, o addirittura il triplo, per questo abbonamento.  L’Irlanda è la più cara con 2,3 euro al mese per ogni Mbps di velocità; in Francia, per ogni Mbps l’importo medio richiesto è 1,8 euro, mentre in Spagna e in Italia 1,5 euro.

L’Italia è quindi in linea con gli altri paesi europei che prevedono tariffe per i pacchetti ADSL + Telefonia a 20 Mbps tra 1 e 2 euro al Mbps, ma resta indietro sulla velocità di download: difficilmente raggiunge i valori europei che vanno dai 14 ai 29 Mbps. Da luglio 2011 a febbraio 2012 in Italia le tariffe per l’abbonamento ADSL + Telefonia e solo ADSL sono state in alcuni casi ritoccate al ribasso, mentre in altri hanno subito aumenti. Si tratta, in ogni caso, di risparmi o aumenti che non superano i 12 euro annui. Le maggiori diminuzioni di prezzo si verificano soprattutto in fase di promozione per il secondo anno di abbonamento, mentre sui costi base fuori promozione, sono stati riscontranti nella maggioranza dei casi lievi aumenti rispetto al passato.

Comments are closed.