Diritti a Viva Voce, in due anni circa 30mila consumatori hanno chiesto aiuto

Sono 29.900 utenti che da settembre 2011 si sono rivolti agli sportelli del progetto “Energia. Diritti a Viva Voce” ed al numero verde, e oltre 63.000 hanno visitato il sito del progetto on line da pochi mesi. E’ questo il bilancio del progetto che vede coinvolte tutte le 18 associazioni dei consumatori e ha  come obiettivo quello di rendere i consumatori più informati e consapevoli e di supportarli nelle problematiche legate al settore energetico. Il Progetto porta avanti le proprie attività grazie al rinnovato impegno dell’Autorità dell’Energia Elettrica e il Gas.Nel corso dell’ultimo anno i contatti mensili degli sportelli e del call center sono aumentati dell’80% rispetto a quelli dello scorso anno. Ecco la classifica dei disservizi segnalati dai consumatori:

1. problemi di fatturazione, relativi cioè rateizzazioni, rimborsi e trasparenza delle bollette,  autoletture, consumi presunti e conguagli che hanno interessato il 46 % delle persone;

2. le informazioni sul mercato, il cambio di fornitore e le pratiche commerciali scorrette (attivazione di contratti non richiesti, mancato diritto di ripensamento) e le doppie fatturazioni hanno interessato il 17 % dei contatti;

3. la scelta del contratto con informazioni sull’applicazione delle tariffe, sulla voltura o sul recesso e i  chiarimenti sulle tariffe ha interessato circa il 17%.

4. Il restante 20% si è interessato di allacciamenti, bonus, risparmio energetico e qualità tecnica e commerciale degli operatori.

Il 31% dei contatti è stato relativo alla gestione di reclami, il 65% è stato attinente alla richiesta di informazioni e il 4% ha riguardato la gestione di conciliazioni.

Ai 45 sportelli presenti sul territorio italiano, gestiti dalle Associazioni dei Consumatori è stata affiancata una pluralità di strumenti tra cui il call center, con numero verde 800 82 1212 gratuito per chiamate da rete fissa e cellulari attivo dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 14-18, una APP (Ios e Android) e il sito internet www.energiadirittiavivavoce.it con possibilità di avere informazioni immediate, di contattare gli sportelli e di visualizzare le news del settore e i nostri spot radio/televisivi.

 

Comments are closed.