Frequenze televisive, Agcom approva bozza con procedure di gara

Approvato ieri all’unanimità dal Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni la bozza del provvedimento sull’asta delle frequenze televisive. Come previsto dalla legge 44/2012 (che ha sostituito l’assegnazione gratuita delle frequenze, il famoso beauty contest previsto dal precedente Governo, con un’asta pubblica) l’Agcom ha stabilito le procedure di gara e sulla base di queste, il Ministero dello Sviluppo Economico assegnerà i diritti d’uso mediante asta pubblica.

Lo schema del provvedimento verrà trasmesso a Bruxelles e sarà oggetto, fin da subito, di un confronto tecnico con la Commissione europea. Ci sarà poi una consultazione pubblica e, per la sua definitiva approvazione, occorrerà un parere formale della Commissione europea necessario a superare la pendente procedura d’infrazione.

Comments are closed.