Italiacom, telefoni muti. Altroconsumo: ecco cosa fare

Il 1° di aprile è terminato l’obbligo, imposto dall’Agcom nei confronti di Telecom, di non interrompere la fornitura delle linee telefoniche agli utenti Italiacom, dopo la volontà espressa da Telecom (che di fatto fornisce le linee a Italiacom) di chiudere i ponti con l’operatore low cost per questioni di insolvenza. Il Garante aveva anche imposto a Italiacom di creare e mettere a disposizione di tutti i suoi clienti i codici di migrazione per permettere loro di poter cambiare operatore telefonico.

“Tuttavia non tutti sono riusciti a passare a un nuovo operatore e, ora che gli utenti rimasti sono restati senza linea telefonica, diventa ancora più difficile recuperare i codici di migrazione, indispensabili per poter cambiare operatore” spiega Altroconsumo che suggerisce di rivolgersi all’Agcom o alla stessa associazione per recuperare i codici (info@agcom.it oppure chiamando numero verde 800.18.50.60800.18.50.60 (da rete fissa) o 081.750.750081.750.750 (da rete mobile). Altroconsumo: 02 6961 55002 6961 550).

Il distacco della linea telefonica è solo l’ultimo disservizio che hanno dovuto patire i clienti Italiacom: dai costi di attivazione prelevati prima di fornire il servizio, agli allacciamenti fatti con mesi di ritardo (o mai attivati) fino ad un servizio clienti telefonico latitante. Tutti disservizi che hanno spinto Altroconsumo a rivolgersi all’Agcom che ha avviato un procedimento. L’Agcom, riconoscendo la condotta lesiva dell’operatore nei confronti dei consumatori (per quanto riguarda i 100 euro prelevati a titolo di “maggiorazione forfettaria” o, in caso di esercizio del diritto di recesso, come corrispettivo per i costi di disattivazione) ha imposto all’operatore l’obbligo di indennizzare gli utenti.

7 Commenti a “Italiacom, telefoni muti. Altroconsumo: ecco cosa fare”

  1. Giuseppe scrive:

    Io mi trovo nella stessa situazioni di molti (disfunzioni, addebiti e infine interruzione del servizio), dopo aver contattato la mia banca ho scoperto che non è possibile per loro bloccare gli addebiti sulla carta di credito. Ho scaricato i codici di migrazione attraverso l’agcom,… ma udite udite, il nuovo gestore a cui mi sono rivolto mi informa che questo codice non risulta inseribile per cui non è possibile per loro subentrare a italiacom. Perciò non mi rimane altro che inviare la disdetta a italiacom via posta a/r, attivare una nuova linea con altro gestore e sperare che sulla mia carta di credito non vengano addebitati altri costi.
    Come al solito, il consumatore è sempre fregato!

  2. aniello scrive:

    esiste un sistema per rientrare di tutti danni che abbiamo subito? oppure questi si sono presi i soldi e scompariranno come ala solito? la class action?

  3. Andrea scrive:

    Condivido l’opinione di Pasquale. Sono abbonato da Agosto 2013 ed il servizio tutto sommato non è stato certamente dei migliori ma comunque ha funzionato fino al 1 Aprile. A dire il vero ho pensato quasi al classico pesce, prima di rendermi conto che c’era sotto qualcosa di più grave. Vanno comunque ringraziati anche i media per la totale assenza di informazioni al riguardo: finchè ci son da prendere i soldi per le pubblicità tutti corrono, quando si sa che l’utente verrà truffato tutti o quasi fingono di averlo scoperto solo all’ultimo momento. Un’altra dimostrazione del servilismo che impera tra i mass-media.

  4. Liberato scrive:

    Dopo aver pagato un allaccio di E. 150 a giugno con E. 19.90 al mese con tanti disservizi e un incremento di E. 100 x a novembre x ampliamento di rete italiacom è stata una delle truffe più eleganti delle telefonie fisse negli ultimi decenni fatte in italia . Attualmente dopo avermi derubato altri E.19.90 dalla c
    Di credito giorno 01.04.14 dal giorno 02.04.14 sono senza linea voce e senza ADSL.

  5. sarina rolando scrive:

    Come altri non ho alcun servizio da parte di “Italiacom” anche se continua a prelevare dal mio conto l’importo del canone mensile.
    Domani provvederò a sospendere i pagamenti tramite carta di credito.
    Cosa posso fare per ottenere il rimborso delle spese sostenute a fronte di nessun servizio?
    Come posso mandare disdetta, al mio contratto, considerato che non è attivo nessun numero telefonico della compagnia?
    Grazie per il vs aiuto

  6. Natali Maurizio scrive:

    Attualmente sono con Italiacom da novembre 2013 e fino alla fine di marzo e andato tutto bene.Dal 2 di Aprile sono senza ADSL e telefono.Cosa posso fare?

  7. Pasquale scrive:

    Salve,oramai a Giugno sono un Anno che sono abbonato ITALIACOM,pagati i 100 euro per adeguamento reti,ora sono senza linea adsl dal 3 Aprile, con un numero voip,quindi ho solo una linea dati di prorietà TELECOM,vi chiedo per passare ad un altro operatore ci vogliono lo stesso sti benedetti codici?Comunque le solite cose all’italiana,tutto a rilento,ci sono e si conoscono i colpevoli,ma a pagare sono solo le persone per bene e innocenti,invece di scrivere km di righe dovunque,si faccia qualcosa di concreto e velocemente,altrimenti,non ci sono associazioni o enti che servono!!Distinti saluti.