Numerazione telecomando, Agcom approva piano definitivo

L’Agcom ha approvato ieri il nuovo Piano di numerazione automatica dei canali (LCN) del digitale terrestre. La nuova numerazione, che recepisce la sentenza del Consiglio di Stato che aveva imposto all’Autorità di ripronunciarsi sull’attribuzione dei numeri 7, 8 e 9 alle tv nazionali ex analogiche, è strutturata nei seguenti archi:

I arco (1-99): canali nazionali e locali

II arco (101-199): canali nazionali e locali

III arco (201-299): canali locali

IV arco (301-399): canali a pagamento

V arco (401-499): canali a pagamento

VI arco (501-599): canali nazionali

VII arco (601-699): canali locali

VIII arco (701-799): canali nazionali

IX arco (801-899): canali radiofonici e altri servizi

X arco (901-999): canali locali.

Il Consiglio dell’Autorità è giunta a questa conclusione dopo nuova indagine demoscopica, condotta con metodo CATI su un campione di 23.600 la quale  ha evidenziato che, su base nazionale, meno dell’1% degli intervistati ha variato l’impostazione automatica, posizionando un’emittente locale sui tasti 7, 8 e 9 del telecomando.

Sulla base di queste risultanze, l’Autorità non ha potuto che confermare l’attribuzione delle numerazioni 7, 8 e 9 ai canali generalisti ex analogici, ferma restando la competenza del Ministero dello sviluppo economico circa l’effettiva attribuzione dei numeri ai soggetti richiedenti.

Comments are closed.