Reality fuori dalla Rai, Lega Consumatori: ottima intenzione

“Sembra che il primo obiettivo del nuovo direttore generale della Rai, Lorenza Lei, sia quello di smantellare i reality, marchio di fabbrica della tv commerciale che li produce in quantita’ industriale. E’ un ottima intenzione. Le trasmissioni commerciali non servono alla Rai, se non ad abbassare decisamente il livello di qualita’ complessiva dell’offerta”. E’ questo il commento di Remigio Del Grosso, segretario nazionale della Lega Consumatori, alla notizia che il reality, L’isola dei famosi, scompare – dopo 10 anni – dal palinsesto Rai. La collocazione dell’Isola a primavera potrebbe essere presa dal talent show The Voice.

 “Se la Rai potesse liberarsi della palla al piede costituita dalle trasmissioni commerciali -aggiunge Del Grosso- non avrebbe nemmeno la necessita’ di recuperare l’evasione del canone, ne’ quanto meno di aumentarne sistematicamente l’importo ogni anno. Anzi, con gli eventuali risparmi di risorse di personale e di mezzi destinati alle trasmissioni commerciali, andrebbe sicuramente e fortemente in positivo”.

 

Comments are closed.