HC San Valentino. Vita da single: trovare l’amore sul web? Scegli l’app giusta

Essere single a ridosso di San Valentino è una sfida da affrontare quotidianamente. Poco importa se si è avuta la disgrazia di essere lasciati da poco o si vive da tempo senza un compagno “per scelta”: camminare per strada e non sentire l’odore dell’amore è praticamente impossibile. Vetrofanie, slogan, pubblicità, canzoni…tutto è infarcito di cuori e romanticherie da far salire il diabete anche se hai appena finito di mangiare uno yogurt bianco senza zucchero. Insomma, farsi largo in questa foresta di amore e passione e portare avanti con orgoglio lo stendardo della propria “singletudine” è veramente difficile.

incontri online san valentinoSecondo i dati rilevati dall’Istituto Nazionale di Statistica, sono circa 8 milioni gli italiani che non hanno ancora trovato l’anima gemella ed è facile supporre che per molti essi schivare il drappo rosso dell’amore romantico in questi giorni sia un po’ come incornare con ferocia il torero durante una corrida.

Niente paura, popolo dei cuori solitari, dovete resistere solo poche ore ancora e poi potrete festeggiare degnamente San Faustino, il giorno a voi dedicato, con la speranza (chissà) che durante i mega festoni di tutti single non si riesca a trovare l’altra metà della mela.

Al grande popolo dei single sono infatti rivolte molte offerte ad hoc, prodotti su misura, serate a tema, appuntamenti e occasioni di incontro in tutte le città. Ma l’aiuto più significativo per trovare l’anima gemella (o anche solo per passare una bella serata) in questi anni 2.0 arriva sempre più spesso dal mondo virtuale.

Scaldate gli indici allora e tuffatavi nel mare di siti di incontri, app di dating e canali dedicati dove esiste di sicuro una certezza: l’imbarazzo della scelta. Muoversi a tentoni in un mondo così variegato può essere controproducente, se non deludente. Ad aiutare i cuori solitari italiani nella scelta ci ha pensato il portale QualeScegliere.it che come attività principale svolge appunto quella di mettere a disposizione consigli pratici, guide utili, recensioni, classifiche per facilitare l’esperienza dei consumatori digitali.

Sull’argomento in questione, un parametro da prendere subito in considerazione è la classe d’età cui si appartiene. Se si ha tra i 30 e i 50 anni e si è alla ricerca di una relazione stabile – supportata da un sistema di calcolo delle affinità -, il canale adatto potrebbe essere Parship, un sito per i più romantici e per un pubblico maturo, alla ricerca di qualcuno con cui costruire una vita.

Per chi è più giovane, e magari non ha grandi possibilità economiche, la soluzione potrebbe essere LovePedia, un servizio gratuito, adatto per la ricerca di tutti i tipi di relazione e provvisto anche di una sezione “Magazine” dove scambiare idee, pensieri e opinioni.

C’è anche chi non cerca l’amore della vita, ma una persona piacevole con la quale passare ogni tanto una serata emozionante ma senza pensieri: in questo caso ci si può rivolgere a Badoo (dai 18 ai 30 anni) o a Lovoo (over 30). Il sito più generalista, adatto a tutte le età e indicato per tutti i possibili tipi di relazione, resta comunque Meetic. L’età migliore per accedervi è quella dai 30 anni in su. Il sistema prevede non solo di mettere in contatto persone con affinità secondo un sistema di matching, ma anche l’organizzazione di eventi locali da parte della community. L’abbonamento in questo caso è obbligatorio, ma anche piuttosto economico.

Anche le modalità di contatto possono svelare se un sito è adatto o meno alle specifiche esigenze: ci sono canali che, sin dal primo accesso, richiedono la compilazione di questionari (come Parship, di nuovo), in modo che le affinità siano profilate sulla base di valori o abitudini di vita simili e altri che puntano su modi di approccio più diretti (nel caso di Badoo). L’ultimo, ma non meno rilevante, parametro da considerare è il prezzo di questi servizi. Il prezzo medio di un abbonamento può andare dai 10 ai 30 euro mensili, anche se le donne spesso sono privilegiate rispetto agli uomini, visto che in alcuni casi viene applicato uno sconto alle nuove iscritte. In generale l’iscrizione a questi siti è gratuita, poi le cose cambiano, a seconda del tipo di canale, delle sue funzionalità e delle caratteristiche dell’utenza.

Una volta scelto il canale più adatto, bisognerà solo che la fortuna (e gli algoritmi) conducano l’anima gemella al cuore solitario per l’organizzazione del primo appuntamento.

Tutto chiaro? Speriamo di si. Ma se siete single un po’ all’antica e in voi scorre ancora una vena di miele e dolcezza potete tenere a mente che in fondo questo giorno è dedicato all’Amore, in ogni sua sfaccettatura. Chi se ne importa se non c’è un fidanzato/a che regala fiori e cioccolatini o che organizza cene romantiche: potete prendere per mano la mamma o papà, un fratello, l’amico dei tempi dell’asilo, e perché anche il cane o il gatto e trascorrerci l’intera giornata. Abbiamo tutti qualcuno che amiamo, perciò spegnete i cellulari, le app, eccetera e…baciatevi.

Comments are closed.