Black out maltempo, arrivano i rimborsi Enel

Arrivano i rimborsi agli utenti della rete Enel che hanno subito i disservizi causati dalle eccezionali nevicate lo scorso febbraio. Si tratta di un importo complessivo di 70 milioni di euro distribuiti a seconda della durata del disservizio: si va da 30 a 300 euro per le utenze domestiche e da 150 a 1.000 euro per le piccole utenze non domestiche (negozi, laboratori fino a 100 kW di potenza).

Per le utenze industriali si può arrivare fino a 6.000 euro, a seconda della potenza contrattuale. Beneficeranno del rimborso gli utenti serviti da una linea elettrica interessata da una interruzione di almeno 8 ore nei comuni con più di 50.000 abitanti, 12 ore nei comuni tra 50.000 e 5.000 abitanti e più di 16 ore nei comuni più piccoli.

I rimborsi verranno accreditati automaticamente in bolletta, dalle rispettive società di vendita, senza la necessità di alcuna richiesta.

Le società di vendita Enel (Enel Servizio Elettrico per il mercato di maggior tutela ed Enel Energia per il mercato libero) hanno già emesso nei giorni scorsi  il 90% delle fatture con gli indennizzi e completeranno l’operazione entro le prossime settimane. Si ricorda che i rimborsi sono previsti dalla delibera 198/11 dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, nel caso di interruzioni della fornitura  di particolare durata, indipendentemente dalle cause e dalla responsabilità delle interruzioni stesse.

 

Comments are closed.