Ostacola diritto di recesso, Antitrust multa TeleTu

Ha ostacolato il diritto di recesso e non ha dato ai consumatori informazioni chiare e precise sulle modalità con cui richiedere la cessazione dei servizi di telefonia fissa o di navigazione Internet: per questo l’Antitrust ha sanzionato TeleTu Spa per pratica commerciale scorretta. La società di telefonia dovrà pagare una multa di 250 mila euro.

La pratica commerciale sulla quale si è pronunciata l’Antitrust, su segnalazione di diversi consumatori, riguarda la gestione delle richieste di risoluzione del contratto o di disattivazione di singoli servizi, quali il servizio ADSL e il servizio di telefonia fissa. Spiega l’Antitrust nell’odierno bollettino che “in un numero rilevante di casi, i consumatori, nonostante l’invio della lettera raccomandata A/R per comunicare la volontà di recedere dal contratto o da un singolo servizio, hanno continuato a ricevere da TeleTu fatture e solleciti di pagamento, anche tramite società di recupero crediti, non avendo il professionista dato seguito alle richieste di cessazione nei tempi contrattualmente previsti, senza frapporre ostacoli o ritardi”.

La contestazione mossa da diversi consumatori è quella di aver ostacolato il diritto di recesso e di non aver ricevuto informazioni chiare e dettagliate sulle modalità con cui chiedere lo stop ai servizi di telefonia fissa o di navigazione in Internet. Le segnalazioni fanno riferimento al periodo compreso da gennaio 2010 a gennaio 2012 e contestano inoltre a TeleTu di aver continuato a fatturare, talvolta anche a distanza di svariati mesi, i canoni per la fruizione del servizio benché gli utenti avessero espresso la volontà di recedere dal contratto.

Secondo l’Antitrust, a TeleTu vanno imputati l’omissione di informazioni per l’esercizio del diritto di recesso in diversi canali, dal sito internet al call center, e la presenza di “comportamenti ostruzionistici nella gestione dei rapporti con i consumatori intenzionati a recedere dal rapporto contrattuale”.

Scrive inoltre l’Autorità: “Il professionista non ha previsto strumenti adeguati per agevolare le modalità di recesso da singoli servizi. Infatti, dalle stesse informazioni fornite da TeleTu, risulta che i clienti per disdire l’erogazione di un singolo servizio devono contattare il customer care della società per richiedere l’apposito modulo da compilare, sottoscrivere ed inviare con raccomandata A/R all’indirizzo indicato (rappresentato dalla casella postale di una società incaricata di gestire tale processo) e non hanno, quindi, la disponibilità immediata e diretta di tale modulo specificamente richiesto”.

Un commento a “Ostacola diritto di recesso, Antitrust multa TeleTu”

  1. umberto ricci ha detto:

    per un cliente di teletu a terni,che ha chiesto la migrazione ADSL verso telecom sono stati necessari circa 11 mesi per il buon esito !!!altro che ostacolo alla procedura….ciao