Taxi, da Parigi a Roma nuova protesta contro Uber

Da Parigi a Roma, passando per Firenze, i tassisti tornano a manifestare contro Uber: oggi è andata in scena una nuova, violenta, protesta della categoria contro l’abusivismo nel settore. Strade bloccate e scontri con la polizia hanno gettato Parigi nel caos anche perché si è aggiunta la protesta dei controllori di volo e dipendenti pubblici. Nelle principali piazze italiane i tassisti hanno colto la palla al balzo per protestare contro gli emendamenti presentati in Commissione al Senato. 

taxi“Non è accettabile che i tassisti blocchino ogni tentativo del legislatore di aggiornare una legge antidiluviana che non prevede la sharing economy e l’utilizzo di piattaforme digitali come Uber e che costringe chi svolge il servizio di noleggio con conducente a dover rientrare in rimessa dopo ogni singolo servizio, con evidenti aumenti dei costi per i consumatori” commenta Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Tanto più se poi utilizzano i vuoti legislativi per fare ricorsi in tribunale, come nella vicenda Uber. Invitiamo i politici a perseguire l’interesse nazionale e a non farsi condizionare dalle piazze. L’agenda politica non può essere dettata da chi vuole difendere i propri privilegi di casta. Chiediamo, quindi, al legislatore di accogliere tutte le proposte avanzate dall’Autorità dei trasporti” ha concluso Dona.

L’Unione Nazionale Consumatori chiede che si individuino nelle regioni gli ambiti territoriali di riferimento per tutti i servizi di trasporto di passeggeri non di linea, che si prevedano possibilità di praticare sconti (fissazione di una tariffa massima) e cumulare licenze e che si elimini, per il servizio di noleggio con conducente, l’assurdo obbligo di dover rientrare in rimessa dopo ogni singolo servizio. Inoltre, per servizi come Uber, è giusto prevedere requisiti di idoneità del guidatore e del veicolo: assicurazione per responsabilità civile aggiuntiva, conducente con più di 21 anni e almeno 3 anni di guida, nessun provvedimento di sospensione della patente, riconduzione al regime del lavoro occasionale delle prestazioni dei conducenti non professionisti.

Comments are closed.