Traghetti Sardegna, depositata class action

Alla class action sono arrivate poco meno di 5 mila pre-adesioni e ora si aspetta la pronuncia del Tribunale, ma si parte da una considerazione: nel 2011 i prezzi dei traghetti per la Sardegna sono aumentati in modo anomalo ed esponenziale e i Consumatori vogliono vederci chiaro. Altroconsumo ha depositato la class action sui prezzi dei traghetti sulle tratte per la Sardegna: “Dopo aver ricevuto numerose segnalazioni, abbiamo denunciato all’Antitrust le società Moby, Snav, Grandi Navi Veloci e Forship (marchio “Sardinia Ferries”) per verificare l’esistenza di un’intesa restrittiva della concorrenza (il cosiddetto “cartello”) – afferma l’associazione – Abbiamo depositato presso il Tribunale civile di Genova l’azione collettiva risarcitoria, con l’obiettivo della restituzione del 50% di quanto pagato dai viaggiatori nel 2011 sulle tratte Genova-Porto Torres, Genova-Olbia, Livorno-Olbia oppure Golfo Aranci, Civitavecchia-Olbia-Golfo Aranci e Piombino-Olbia”.

L’iniziativa sta raccogliendo le preadesioni (al momento, si è arrivati a quota 4895) mentre le adesioni vere e proprie saranno raccolte dopo l’eventuale pronuncia del giudice sull’ammissibilità della class action. L’associazione chiede al giudice di accertare la violazione delle regole sulla concorrenza, in pratica l’esistenza di un cartello tra le quattro compagnie – che hanno praticato allineamenti al rialzo delle tariffe  molto simili fra loro – e di rimborsare i passeggeri della maggiore spesa.

Si parla di aumenti che le associazioni hanno stimato dal 90% al 110%, denunciati a più riprese nel corso dell’anno. A gennaio, proprio Altroconsumo aveva evidenziato che le tariffe della stagione estiva aumentavano in media del 66% con punte del 100% e senza promozione stagionale, ma ripetute sono state le segnalazioni di associazioni e di semplici cittadini che segnalavano prezzi di viaggi proibitivi, specialmente per le famiglie.

La class action è condotta insieme alla Casa del Consumatore, che ricorda una serie di “storie di ordinario cartello per raggiungere la Sardegna via mare. Un pensionato nel 2011 ha pagato per viaggiare sulla tratta Genova-Olbia, nello stesso periodo, con la stessa compagnia, la Moby, il 100% in più del 2010: 488 euro invece che 240 euro. Sempre quest’anno una coppia convivente con due figli piccoli, da Genova a Porto Torres, ha speso 451 euro, il 100% in più dell’anno precedente. Una famiglia con due bambini da Piombino a Olbia 730 euro, il 100% in più del 2010. Una coppia 525 euro, oltre il 100% in più della spesa dell’anno precedente (255 euro) sulla tratta Genova-Olbia. Sono sette storie come queste – spiega l’associazione – i cardini su cui la Casa del Consumatore e Altroconsumo hanno impostato la class action contro quattro compagnie di navigazione, Moby, Grandi Navi Veloci, Snav e Forship (Sardinia Ferries), per violazione della concorrenza e allineamento di tariffe verso l’alto”.

Le preadesioni all’azione collettiva risarcitoria possono essere fatte compilando il form su www.altroconsumo.it. oppure contattando Casa del Consumatore al numero verde 800.168.566.

Un commento a “Traghetti Sardegna, depositata class action”

  1. sabrina ha detto:

    Sono davvero aumenti stratosferici