Abbronzanti, Antitrust sanziona Bionike

L’Antitrust ha comminato una sanzione di 70 mila euro a ICIM (società che fa parte del gruppo Pharmacos, attiva nella produzione e commercializzazione di cosmetici, profumi e medicinali). Oggetto della sanzione è la campagna pubblicitaria della linea di prodotti Bionike –Defence sun Spf 6 , realizzata tra il 2010 ed il 2011 che l’Autorità ha ritenuto ingannevole “Defence sun – padrona del tuo sole – abbronzatura 64%…. abbronzatura luminosa, uniforma e duratura anche per la pelle più sensibile e intollerante. Tre prodotti che intensificano l’abbronzatura del 64% grazie ad un peptide biomimetico che promuove la produzione di melanina”; in uno spot si afferma che “le formule … contrastano l’invecchiamento cutaneo” è il claim sotto accusa in quanto, secondo l’Antitrust, promette risultati ad una platea  generalizzata di consumatori. 

Nella stessa seduta, l’Autorità ha deliberato anche una sanzione di 30.000 euro a carico della società DI-VA (appartenente al gruppo Planet Pharma) per la pubblicità del prodotto Maxibronze perfect Tan 108%, non supportata da documentazione scientifica adeguata. La società dovrà provvedere a modificare le confezioni.

L’Antitrust si è occupata anche in altre occasioni dei messaggi ingannevoli  riguardanti prodotti abbronzanti cui Assoutenti ha dedicato attenzione nell’ambito del suo costante monitoraggio: è il caso della Dipros e della Collistar.

 

Comments are closed.