Chirurghi, a Natale un ritocco al viso

Sotto l’Albero di Natale…un bel ritocchino. Sempre più donne, infatti, preferiscono questo periodo dell’anno per togliersi qualche anno dal viso. “Natale è un momento particolare dove le richieste per interventi antiaging vedono sempre un incremento”, spiega Patrizia Gilardino, chirurgo estetico di Milano, socio di Aicpe e Sicpre. Il trend intrapreso da qualche anno viene confermato: “Sempre meno chirurgia e sempre più medicina estetica”, afferma Gilardino. Una tendenza dettata dalle maggiori difficoltà economiche, ma anche da una persistente diffidenza nell’affrontare un intervento chirurgico. “In compenso, la medicina estetica offre soluzioni sempre più evolute, con sempre minori tempi di recupero. Così, anche avendo a disposizione solo tre settimane è possibile ottenere dei risultati significativi ed arrivare al periodo delle feste in piena forma”.

Le maggiori richieste interessano le rughe di espressione, quelle della fronte e attorno agli occhi, ma anche la zona delle labbra mentre per le donne over 50, l’attenzione è per il “soft restoration” una tecnica recente che combina i tradizionali filler con delle innovative microcannule flessibili.

Comments are closed.