TopNews. Cure mediche, Eurostat: sono un peso per il 29% degli italiani

Quanto pesano le cure mediche sul budget delle famiglie? Più delle metà dei cittadini in Europa (55%) dichiara che l’importo che la propria famiglia deve pagare per le cure e l’assistenza medica non rappresenta un onere finanziario per il budget familiare. Di contro, il 34% dice che il costo dell’assistenza sanitaria è in qualche modo onerosa, mentre l’11% le percepisce come un pesante fardello finanziario sul bilancio familiare. In Italia le cure sanitarie rappresentano un forte onere finanziario per il 29% dei cittadini. Prima ci sono solo Cipro, il paese nel quale c’è la più alta percentuale di persone che dichiarano oneroso curarsi (39%), e Bulgaria (32%).

I dati vengono dall’Eurostat e analizzano il peso dell’assistenza sanitaria sui bilanci delle famiglie. Si riferiscono al 2017 e in particolare al peso sul budget familiare dei servizi di assistenza sanitaria individuali come esame e trattamenti medici, cure e riabilitazione, assistenza mentale e servizi medici preventivi – mentre sono scorporati i dati sulle cure odontoiatriche e i farmaci.

La sanità rappresenta un esborso di un certo rilievo per le famiglie con due persone di cui almeno una over 65 anni (il 13% delle persone in queste famiglie ha riferito che le cure mediche rappresentano un onere finanziario elevato), per i single (12%), per le famiglie senza figli a carico (12%), per famiglie con due adulti e famiglie con figli piccoli (entrambi il 10%), che riferiscono come l’assistenza sanitaria rappresenti la fonte di un forte esborso. Al livello nazionale – ci sono forti differenze fra gli stati – la quota di persone che dichiara che il pagamento delle cure mediche non ha causato alcun onere finanziario è stata maggiore in Danimarca, Slovenia e Svezia (86%), in Estonia (85%) e in Francia (84%).

Cura dei denti e farmaci sono le voci che pesano di più sul budget familiare. Analizzando i costi per le cure odontoiatriche, questi non pesano affatto per quasi la metà della popolazione europea (48%, una percentuale dunque inferiore rispetto alla voce generale). La cura dei denti rappresenta invece un certo onere per il 35% delle famiglie, mentre una percentuale del 17% a livello europeo dice che i costi delle cure dentistiche sono un fardello finanziario elevato. In questa classifica, dietro Cipro (47% riferisce che le cure odontoiatriche sono un onere elevato) c’è subito dopo l’Italia, dove il peso della cura dei denti è alto per il 39% delle persone intervistate. All’altro estremo della classifica ci sono ancora i paesi del Nord Europa: il 79% delle persone in Danimarca e il 77% nei Paesi Bassi e in Svezia hanno dichiarato che questi costi non hanno causato alcun onere finanziario per la famiglia.

Anche i farmaci pesano su budget. Solo il 49% degli europei dice che comprare le medicine non comporta oneri finanziari per la famiglia. Il 39% dice invece che questi costi rappresentano un certo fardello e il 13% ritiene che il pagamento dei farmaci sia un pesante onere finanziario per la famiglia. L’acquisto dei farmaci pesa di più per i cittadini della Polonia (40%), seguita da Cipro (34%), Bulgaria (33%) e Lettonia (30%). Al contrario, la quota di coloro che dichiarano che il consumo di medicinali non ha avuto ripercussioni sul bilancio delle famiglie è maggiore in Francia (90%), Danimarca (84%) e Svezia (78%).

 

Notizia pubblicata il 20/02/2019 ore 17.44

Comments are closed.