Bambino Gesù-Inps: al via certificato specialistico per riconoscere invalidità

Un certificato specialistico pediatrico per semplificare il riconoscimento dell’invalidità civile, evitare una lunga fila di esami e visite supplementari, facilitare l’iter di patologie come la sordità o le malattie rare. Questo l’obiettivo del protocollo sperimentale siglato tra l’Inps (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale) e l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, che sarà presentato domani ai medici dell’Ospedale romano.

L’iniziativa vuole agevolare l’iter sanitario dei genitori di bambini disabili per il riconoscimento delle prestazioni assistenziali di invalidità e handicap alle quali hanno diritto. Il protocollo, sottoscritto anche con gli ospedali Gaslini di Genova e Meyer di Firenze, durerà 18 mesi e consentirà ai medici del Bambino Gesù di redigere un certificato specialistico pediatrico per ridurre i disagi di pazienti e famiglie nel corso dell’iter sanitario, informa una nota dell’Ospedale. Il documento, redatto dall’Inps e dalla Società Italiana di Pediatria, permetterà a partire dal primo ricovero di acquisire tutti gli elementi necessari per la valutazione medico-legale e il minore non dovrà effettuare altri eventuali esami o accertamenti. Il documento semplificherà l’iter per numerose patologie complesse come ad esempio sordità, cecità e malattie rare. La certificazione sarà inserita direttamente dai medici nei sistemi informativi dell’INPS e l’Istituto di Previdenza potrà disporre subito di tutti i dati necessari per valutare il caso. Le famiglie dovranno quindi limitarsi ad inoltrare la domanda all’INPS.

lascia un commento