Farmaci vietati e truffa della fustella, Nas Firenze sequestrano medicinali per 17 mila euro

Illecito traffico di farmaci vietati e pericolosi e truffa al Sistema Sanitario Nazionale nel mirino del Nas Carabinieri di Firenze, che in due operazioni nella provincia di Prato hanno sequestrato medicinali per un valore complessivo di 17 mila euro e denunciato tre persone.

In seguito a una segnalazione dalla dogana belga, i carabinieri hanno individuato un traffico di medicinali di produzione asiatica, importati tramite corriere e destinati ad essere distribuiti nella comunità cinese. L’indagine – che ha portato alla denuncia di due persone di nazionalità cinese abitanti a Prato – ha portato al sequestro di 1600 confezioni di farmaci con etichettatura in lingua cinese o completamente anonimi e privi di autorizzazione per l’immissione in commercio, per un valore di 15mila euro. Si tratta di medicinali antinfiammatori, antidolorifici, per la disfunzione erettile e pediatrici.

In un’ispezione effettuata presso una farmacia, invece, i militari del Nas hanno individuato diverse decine di confezioni di farmaci di classe “A” private della fustella, rimossa dalla farmacista titolare dell’esercizio che aveva già richiesto al servizio farmaceutico regionale il rimborso per i farmaci di fatto mai dispensati. Nel corso dell’attività sono state inoltre rinvenute, pronte per la vendita, 15 confezioni di medicinali scaduti. I farmaci, del valore di 2 mila euro, sono stati sequestrati dai militari, che hanno denunciato la farmacista per truffa ai danni del SSN e commercio di farmaci scaduti.

Comments are closed.