Indagine Altroconsumo su farmaci online, Fofi: pericoli reali per la salute

Comprare farmaci online è pericoloso. È quanto ribadisce la Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (Fofi) di fronte ai risultati dell’indagine di Altroconsumo sull’equivalente dell’antidepressivo Prozac venduto online: farmaco che in un terzo dei casi non arriva e soprattutto, quando arriva, ha una qualità scadente. Commenta il presidente Fofi Andrea Mandelli: “L’indagine di Altroconsumo sull’acquisto della fluoxetina online conferma quanto la Federazione degli Ordini dei Farmacisti va ripetendo da sempre: ogni volta che viene meno la supervisione del farmacista nella dispensazione del farmaco, ogni volta che si rompe il contatto tra il cittadino paziente e il professionista sanitario, si apre la porta a pericoli reali per la salute, al punto che la truffa, pure molto frequente, è ancora il meno. E’ un fatto positivo che le associazioni dei consumatori tengano viva l’attenzione su questo aspetto”.

Acquistando i farmaci online, ribadisce la Federazione, ci si espone a diversi rischi: spesso vengono proposte contraffazioni dei farmaci, che possono non contenere affatto il principio attivo oppure contenerlo ma in quantità differenti da quella indicata, per eccesso o per difetto; ci possono essere sostanze pericolose; non si sa come sono stati conservati, quindi possono essere scaduti o adulterati; il dosaggio può essere diverso da quello abituale.

Comments are closed.