Nas: oltre 1300 controlli su farmaceutica. Apprezzamento di Federfarma

Nei primi tre mesi del 2013, i Nas hanno condotto circa 4 mila operazioni in ambito sanitario. Operazioni che hanno portato a un sequestro di beni pari a 70,3 milioni di euro – di cui 1,2 per dispositivi medici non conformi – e a segnalare 1.035 persone all’autorità giudiziaria. E ancora: 2 arresti, 2.220 sanzioni penali notificate e 536 amministrative. A darne notizia AdnKronos Salute in possesso del documento sull’ sull’attività operativa del Nas dal quale emerge anche che sono stati effettuati oltre 1.300 controlli che hanno portato a sequestri in campo farmaceutico pari a circa 7 milioni e mezzo di euro, in soli tre mesi, dal primo gennaio al 31 marzo 2013.

Nel dettaglio, si sono registrati 1.343 controlli, di cui 361 non conformi. Le persone segnalate sono state 587, di cui 442 all’autorita’ giudiziaria. E ancora: 13 le persone arrestate, 961 le sanzioni penali notificate e 186 quelle amministrative. Tra i farmaci irregolari, al primo posto ci sono quelli contro l’impotenza. “E’ certamente la classe di medicinali maggiormente contraffatta”, spiega una fonte dei Nas. “Una delle nostre ultime operazioni è stata proprio il sequestro, in Puglia, di circa 35 mila compresse di Viagra falso“. Falso e pericoloso. “Stiamo parlando di pasticche fasulle e rischiose per la salute dei cittadini. Non si sa infatti cosa ci sia dentro, dalla percentuale di principio attivo al tipo di eccipienti”.

“Apprezziamo moltissimo l’attività svolta dai carabinieri del NAS, che contrasta il pericoloso fenomeno della contraffazione dei farmaci on line. I farmaci contraffatti costituiscono infatti una grave minaccia per la salute dei cittadini: non offrono alcun tipo di garanzia sulla qualità delle materie prime e del principio attivo – talvolta addirittura assente – ne’ sulle modalità di conservazione e sulla sicurezza” ha commentato il presidente di Federfarma Annarosa Racca ricordando che “al contrario di quelli acquistati on line i farmaci venduti in farmacia sono assolutamente sicuri, perché provengono da una filiera controllata in tutti i passaggi e vengono dispensati da un professionista qualificato con la necessaria consulenza”.

Comments are closed.