Federfarma: dal 17 al 20 maggio, tutti in farmacia per tenere a bada l’ipertensione

Da oggi, 17 maggio (Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa) e fino al 20 maggio, occhio alla pressione. In 6.000 farmacie su tutto il territorio nazionale è offerto gratuitamente il servizio di misurazione della pressione arteriosa. Abbasso la pressione” è infatti l’iniziativa organizzata da Federfarma (in collaborazione con SIIA- Società italiana dell’Ipertensione Arteriosa- e con il patrocinio di FOFI, Utifar e Cittadinanzattiva), attraverso la quale si vuole sensibilizzare i cittadini sulla necessità di tenere sotto controllo la pressione e adottare stili di vita sani, informandoli sui rischi connessi alla pressione alta.

Oltre alla misurazione, i farmacisti aderenti all’iniziativa sottoporranno i cittadini a un questionario anonimo, predisposto dalla SIIA. Il risultato del test sarà elaborato in tempo reale: si potranno così ricevere immediatamente indicazioni sulla propria pressione arteriosa ed eventualmente invitati a rivolgersi al medico di famiglia o allo specialista.

Alla fine della campagna i dati saranno elaborati dal board scientifico e inviati alle Autorità sanitarie che, sulla base di essi, potranno individuare gli interventi sanitari più opportuni per contrastare la patologia e le sue complicanze, riducendo così i costi per la collettività.

La malattia ipertensiva rappresenta in Italia il più rilevante fattore di rischio per infarto miocardico e/o cerebrale (prime due cause di morte nella nostra penisola), scompenso cardiaco, insufficienza renale cronica e fibrillazione atriale. Più del 30% della popolazione italiana adulta è affetta da ipertensione arteriosa, con percentuali ampiamente superiori nelle fasce più avanzate di età e quasi il 10% tra bambini ed adolescenti che risultano già ipertesi.

Un quarto degli ipertesi non è consapevole di essere malato”, spiega Claudio Ferri, presidente della SIIA, “chi lo sa non si cura o non tiene in considerazione i fattori di rischio correlati alla patologia”.

Per Marco Cossolo, presidente Federfarma: “Abbasso la pressione! è un’importante iniziativa di educazione sanitaria e di prevenzione sul territorio, che sfrutta appieno la capillarità della rete delle nostre farmacie, confermandone così il ruolo di primo presidio del SSN. Anche con questa iniziativa – la seconda attuata a livello nazionale dopo il successo del DiaDay – le farmacie dimostrano di poter svolgere un ruolo essenziale nelle campagne di screening e di poter dare alle Istituzioni un importante contribuito, utile per valutare lo stato di salute della popolazione e prendere corrette contromisure volte a contrastare patologie molto diffuse.”

“Iniziative come questa mettono l’accento sull’importanza della prevenzione delle malattie cardiovascolari, a partire proprio dal monitoraggio della pressione arteriosa, per questo abbiamo aderito a questa iniziativa patrocinandola”, aggiunge Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva. “Consigliamo a tutti di cogliere questa occasione e di fare un salto nella farmacia più vicina per controllare la propria pressione”.

lascia un commento