Piano Vaccini, rinvio dopo sì da Regioni. Feder: “Così si disorientano famiglie”

Ci sarà o no l’obbligo di vaccinazione per portare i propri figli a scuola? La situazione è ancora nel dubbio: ieri le Regioni hanno dato il loro parere favorevole al Piano Nazionale Vaccini 2016-2018 che prevede appunto l’obbligo di vaccinazione per entrare a scuola (e sanzioni ai medici che ostacolano i vaccini). Ma il Piano è stato rinviato per ulteriori analisi sui costi. “Rinvio rischia di accrescere allarme e disorientamento nelle famiglie – denuncia Federconsumatori – Decidere in fretta per garantire la tutela della  salute  dei cittadini”.

Federconsumatori  ritiene necessario prestare particolare attenzione alle fasce di età, alle categorie a rischio e chiede di non sottovalutare i limiti oggettivi delle vaccinazioni. Ritiene prioritario:

  • aumentare l’ informazione ai cittadini (per esempio fornendo informazioni dettagliate per ogni singolo farmaco vaccino);
  • garantire il contrasto efficace ad ogni forma di disuguaglianza ed esclusione;
  • rendere possibile una adesione informata e consapevole a genitori e pazienti;
  • dare risposte e soluzioni per la prevenzione delle malattie infettive e, contemporaneamente, attuare e gestire sistemi di controllo e monitoraggio di possibili reazioni avverse.

Comments are closed.