Agenas-Cittadinanzattiva, Codici: garantire trasparenza e terzietà

Agenas e Cittadinanzattiva, il Codici vuole vederci chiaro sui rapporti tra l’Associazione dei Consumatori e l’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali. Per questo motivo ha inviato una richiesta di accesso agli atti al Ministero della Salute e alla Regione Lazio.

“Vogliamo vedere chiaro sui rapporti esistenti e su alcune collaborazioni tra Cittadinanzattiva ed Agenas, l’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali  – commenta Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici – precisamente, ci interessa sapere se, in  merito ad alcuni progetti, siano stati rispettati i criteri di selezione pubblica, terzietà e imparzialità”. In particolare, l’ultimo progetto firmato Agenas, finanziato dal Ministero della Salute e promosso dalla Regione Lazio,  prevede un équipe mista di operatori e cittadini nella valutazione dei direttori generali. L’iniziativa è stata presentata, in data 9 dicembre, nel Salone del Commendatore della Asl RmE, dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dal Consigliere Regionale, Teresa Petrangolini e dal Direttore della Direzione regionale salute e integrazione socio sanitaria, Flori Degrassi. Presente anche il Direttore Generale della Asl RmE, Angelo Tanese.

“E’ interesse di Codici partecipare al progetto presentato lo scorso 9 dicembre – conclude il Segretario Nazionale – e verificare che lo stesso sia o meno realizzato in partenariato con l’associazione Cittadinanzattiva o sue agenzie o strutture interne. In tal caso infatti, la scelta della compagine associativa sarebbe avvenuta in assenza di qualsiasi criterio di selezione pubblica, imparzialità e terzietà”.

Comments are closed.