Cittadinanzattiva: malattie reumatiche entrino nel PSN

Inserire le reti reumatologiche (e più in generale di interventi a favore delle persone con patologia reumatiche), tra gli ambiti di intervento dei Progetti Obiettivo  di Piano Sanitario Nazionale 2012. E’ quanto chiede Cittadinanzattiva alla Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, convocata domani in via straordinaria a Palermo. La proposta avanzata dall’Assessore alla Sanità siciliano, recepisce le istanze di Cittadinanzattiva – Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC), di molteplici Associazioni a difesa dei diritti delle persone con patologie reumatiche, nonché delle società scientifiche, ed è per questo motivo che l’Associazione chiede a tutti gli Assessori di esprimere parere favorevole.Allo stesso tempo anche il governo nazionale deve fare la sua parte e deve garantire – si legge nella nota diffusa da Cittadinanzattiva – il riparto del Fondo Sanitario Nazionale per l’anno 2012 e la destinazione del Fondo per i Progetti Obiettivo di PSN 2012.

“Lo stop del Ministero dell’Economia al riparto del Fondo Sanitario Nazionale e alla destinazione del Fondo per i Progetti Obiettivo di PSN 2012, molto probabilmente perché nel mirino della spending review, ci preoccupa molto per due motivi: innanzitutto,un’ulteriore e improvvisa riduzione delle risorse per il SSN rischia di tradursi ancora una volta con taglio dei servizi ai cittadini e aumento del peso dei ticket. In secondo luogo, l’eventuale abolizione del Fondo destinato ai Progetti Obiettivo di PSN 2012, che ammonta a 1,448 miliardi, potrebbe far gola allo Stato centrale  nell’ottica della  spending review, che vorremmo evitare”.

Comments are closed.