Morte al Policlinico di Napoli, Balduzzi invia ispettori

La sanità italiana sembra stare attraversando un periodo nefasto. Dopo la morte del neonato al san Giovanni di Roma, è di nuovo una flebo ad essere accusata di aver provocato la morte di un diciannovenne napoletano al Policlinico Federico II. Secondo i genitori del ragazzo, che hanno sporto denuncia, infatti, il giovane, ricoverato per una forma di diabete, sarebbe  stato colto da malore mentre aveva l’ago di una flebo, a base di cortisonici, infilata nel braccio.Il Ministro della Salute, Renato Balduzzi, anche in questo caso ha disposto l’immediato avvio delle procedure ispettive per verificare eventuali difetti assistenziali relativamente alle cure somministrate al giovane durante il breve ricovero ospedaliero.

Comments are closed.